Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Il Presidente Solinas: "Fronte comune tra tutte le forze politiche e sociali per dare liquidità immediata a cittadini in difficoltà e Piano straordinario da un miliardo per rilanciare il sistema economico produttivo"

E’ stato lo stesso Presidente Solinas, aprendo il consueto punto-stampa della sera, a comunicare ai giornalisti il contenuto del suo intervento in Conferenza dei Capigruppo.
Presidente Christian Solinas
CAGLIARI, 31 MARZO 2020 - Un appello alla coesione e all'unità di intenti di tutte le forze politiche di maggioranza e opposizione, delle organizzazioni sindacali e datoriali, per combattere l’emergenza non solo sul fronte sanitario, ma anche su quello economico sociale e del lavoro. Così il Presidente della Regione ai Capigruppo in Consiglio regionale, con i quali si è riunito in videoconferenza nel pomeriggio.

E’ stato lo stesso Presidente Solinas, aprendo il consueto punto-stampa della sera, a comunicare ai giornalisti il contenuto del suo intervento in Conferenza dei Capigruppo.

Occorre mettere in campo, ha detto Solinas, misure che assicurino liquidità in tempi brevissimi ai cittadini e alle imprese, per dare risposta a questa grande emergenza che si sta manifestando in interi e vasti settori dell’economia e della società sarda. Autonomi, stagionali, artigiani commercianti, partite iva che non possono sviluppare attività e reddito oggi necessitano di un sostegno immediato e dignitoso per garantire sostentamento alle proprie famiglie. Questa è l'emergenza nell'emergenza e non può attendere, esattamente come quella sanitaria.

Servirà mettere in campo un piano straordinario per rilanciare tutti i settori economico produttivi appena si concluderà questa fase di restrizioni ed investire almeno un miliardo di euro nel sistema Sardegna, ha detto il Presidente, per attuare misure integrative rispetto a quelle già individuate ed alimentare la crescita. Dovremo lavorare tutti insieme per essere pronti a riprendere le quote di mercato delle nostre aziende o le conseguenze saranno devastanti.

Abbiamo sottoscritto un Accordo Quadro di livello ed avanzato da attuare per quanto concerne la cassa integrazione in deroga con la massima urgenza e con procedure semplici e snelle.
Su questi punti essenziali, ha aggiunto il Presidente, ho chiesto alla classe dirigente della Sardegna di fare fronte comune: le emergenze non hanno colore politico e non devono essere terreno di scontro. Il popolo Sardo ci giudicherà sulla base della nostra capacità di trovare, oggi, unita’ di intenti e mettere in campo soluzioni condivise e adeguate. Ringrazio i capigruppo per il clima costruttivo dimostrato oggi, che ha consentito di iniziare un percorso.

Entro 48 ore la Giunta, ha concluso il Presidente Solinas, presenterà una serie di provvedimenti destinati al sostegno dei settori economici e sociali, che affiancheranno l’impegno quotidiano dell’intera macchina regionale sul fronte dell’emergenza sanitaria.