Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Emergenza territoriale, l'assessore Nieddu: "Mantenuti gli impegni, sessanta medici entro l'autunno"

"Da oltre quindici anni, in Sardegna, non si procedeva all’abilitazione di nuovi medici dell’emergenza territoriale”, dichiara l'assessore regionale della Sanità Mario Nieddu.
Cagliari, 4 agosto 2020 - Si è conclusa oggi a Nuoro la formazione per i primi 15 medici di emergenza territoriale, previsti nel bando di Areus pubblicato lo scorso agosto. Entro l’autunno saranno in tutto sessanta i medici che ultimeranno il percorso formativo.

"Da oltre quindici anni, in Sardegna, non si procedeva all’abilitazione di nuovi medici dell’emergenza territoriale”, dichiara l'assessore regionale della Sanità Mario Nieddu.

"Le nuove forze in campo - prosegue l’esponente della Giunta Solinas - ci consentiranno di rispondere alle carenze di personale nel 118, con la conseguenza di potenziare un servizio fondamentale per il nostro territorio”.

“Stiamo mantenendo l’impegno preso. Nonostante l’emergenza sanitaria abbia determinato un inevitabile rallentamento, oggi raggiungiamo un primo importante risultato, sia per i cittadini, sia per i gli stessi operatori di un comparto che si è sempre contraddistinto per grande professionalità e spirito di servizio”, conclude Nieddu.