Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Servizi sociali e assistenziali

  • Elisoccorso, operativo terzo mezzo con base ad Alghero. Primo intervento a Perfugas

    "Abbiamo rispettato i tempi programmati, pur con le difficoltà date dal periodo estivo - commenta il direttore generale dell’Areus, Giorgio Lenzotti - e questo è stato possibile grazie un grande lavoro collettivo. Ringraziamo le Autorità militari per la grande disponibilità dimostrata, il generale Pintus del Comando Militare della Sardegna, lo Stato maggiore della Aeronautica militare, il generale Umberto Baldi del Comando Scuola terzo reparto aereo, il colonnello Mariani, comandante della Base militare. Un grande ringraziamento va a tutti i nostri operatori per la disponibilità e lo spirito di sacrificio dimostrato, oltre che gli operatori di Airgreen e del Soccorso Alpino regionale."
  • Elisoccorso, per la prima volta trasporto fuori Sardegna con elicotteri regionali

    Per non lasciare scoperto il servizio, la Direzione dell'Areus ha disposto il trasferimento del mezzo di stanza a Cagliari a Sorgono, nella piazzola della forestale, perché fosse in posizione più centrale. Subito dopo l'elisoccorso è intervenuto a Bosa, per poi rientrare alla base di Cagliari al rientro dell'elicottero da Alessandria.
  • Aias, Regione e Ats "Risoluzione atto dovuto. Lavoriamo per garantire continuità assistenza e lavoro"

    “Ats ha chiesto all’associazione di regolarizzare la sua situazione ed entro ieri avremmo dovuto avere la comunicazione dell’avvenuto pagamento delle retribuzioni arretrate” hanno spiegato Arru e Moirano. “Dal momento che ciò non è avvenuto, Ats ha mandato una nota con la quale comunica all’Aias la risoluzione del contratto e la prosecuzione dell’attività, fino al 31 dicembre, per ragioni di pubblica utilità”.
  • Programmazione territoriale, dalla Giunta 5 milioni per una nuova residenza per anziani ad Alghero. Paci: risposta immediata, così migliora la qualità della vita dei cittadini più deboli

    L’emergenza si è venuta a creare qualche giorno fa dopo una serie di crolli e cedimenti al Centro residenziale per anziani, che è stato dichiarato inagibile a tutela della pubblica incolumità. Ciò ha comportato lo spostamento provvisorio di 26 anziani in altri locali di proprietà comunale. L’amministrazione di Alghero ha perciò espresso la necessità di realizzare immediatamente una nuova struttura, in sostituzione di quella che attualmente ospita 90 anziani, indicandola come intervento strategico all’interno dell’azione “Miglioramento della qualità della vita” - che fa parte del progetto di sviluppo presentato dalla Rete ed è stato illustrato ieri alle parti economiche e sociali.
1-10 di 563