Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Risorse idriche

  • Regione, Enas dona apparecchiature a città di Herat

    Una delegazione dell'Enas è stata nella città di Herat per donare al Water Supply Department (l'ente pubblico gestore della rete idrica locale) una serie di apparecchiature per l'analisi chimica delle acque.
  • Acqua: Regione, protocollo d'intesa per riutilizzo risorse idriche Palau

    L'intesa prevede che le acque reflue di Palau, al termine del loro ciclo di depurazione, siano utilizzate principalmente per l'irrigazione del verde pubblico e privato creando, quindi, un'alternativa all'utilizzo della più preziosa acqua “di condotta”, che sarebbe così destinata, massimamente, all’utilizzo idropotabile umano. "Il documento siglato oggi - ha dichiarato il presidente della Giunta Cappellacci - é in linea con la nostra idea di sviluppo del territorio compatibile con la salvaguardia dell'ambiente e del paesaggio".
  • Enas, borse di studio per ricercatori afghani all'Università di Sassari

    E' l'esperienza che matureranno Mohammad Alam Ghoryar, Mohammad Osman Karimi e Abdullah Halim, tre ricercatori dell'Università degli studi di Herat, arrivati nei giorni scorsi nell'isola per frequentare, nelle sedi di Sassari e Nuoro dell'ateneo turritano, la Scuola di dottorato di ricerca in ecosistemi forestali, agrari e ambientali.
  • Autorità di Bacino, approvati interventi urgenti in tutta la Sardegna

    L’accordo tra la Regione e il Ministero individua i lavori prioritari da effettuare o da completare in zone interessate dalle alluvioni o comunque a elevato rischio idrogeologico. Complessivamente sono stati indicati 17 interventi, tra i quali quelli da realizzare in Gallura, Villagrande Strisaili e Capoterra, per un importo totale di oltre 70 milioni di euro. La cifra totale è ripartita in 34 milioni a carico della Regione e 36 a carico dello Stato.
  • Servizio idrico, Sannitu: "Con Ddl Giunta nuovo impulso a gestore unico"

    "Prendiamo atto che la riforma del servizio idrico ad oggi è sostanzialmente fallita - ha proseguito Sannitu –, pertanto è più che mai urgente intervenire con una importante azione di controllo nonché con una ricapitalizzazione del gestore in base agli strumenti previsti dal disegno di legge".
131-140 di 223