Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Energie alternative

Energia

I sistemi energetici più efficienti nel rispetto delle peculiarità ambientali. La ricerca scientifica nel campo delle nuove tecnologie dell'energia. I programmi per il risparmio energetico.

  • Progetto "Smart City": le manifestazioni di interesse

    Le manifestazioni d'interesse potranno essere presentate dai Comuni in forma singola o aggregata e saranno valutate da una Commissione al fine di individuare le “Comunità pioniere” che la Regione affiancherà per la redazione dei Piani d'Azione. Le Manifestazioni di interesse dovranno essere stampate, firmate in originale, inviate o presentate, a pena di esclusione, entro il 1° settembre 2011.
  • Alleanza Sardegna-Australia: entro l'anno il primo Master in Energie rinnovabili

    Il Master si unirà ad altre iniziative che coinvolgeranno aziende ed enti di ricerca sardi e australiani ma anche internazionali, con l’obiettivo di mettere a sistema le migliori competenze nel campo delle energie rinnovabili e dare così nuovi sbocchi formativi e imprenditoriali in un settore in rapida evoluzione tecnologica". Il Master avrà due edizioni, una in Sardegna e la seconda in Australia.
  • Le manifestazioni di interesse per il progetto "Smart City"

    Entro il 1 settembre le manifestazioni dei Comuni della Sardegna al progetto "Smart City" per la redazione dei Piani di azione per l'energia sostenibile (Paes). Le azioni si concentreranno su un numero limitato di amministrazioni comunali, denominate "Comunità Pioniere", rappresentative dell'intero contesto socioeconomico e territoriale della Sardegna .
  • Energie rinnovabili, delegazione australiana a Cagliari per confronto con Sardegna

    "La Sardegna - sottolinea il presidente Cappellacci - punta sulla green economy e in particolare su progetti virtuosi e lontani allo stesso tempo da idee predatorie come l'eolico off-shore che nulla portano se non lo sfregio irreparabile dell’ambiente della nostra Isola. Il modello della Regione è invece basato su uno sviluppo sostenibile che, assieme alla tutela del paesaggio sardo, porti anche benefici sulla qualità della vita dei sardi".
  • Cappellacci, eolico off-shore vietato in Sardegna

    "L'installazione di impianti eolici off-shore nei pressi delle coste sarde è vietato". Cosi' il presidente Ugo Cappellacci ha ribadito la posizione della Regione riguardo alla possibile sistemazione delle pale al largo delle coste dell'Isola.
  • Nucleare. Presidente Cappellacci: "La Sardegna è stata chiara. Vero regresso sarebbe sviluppo che pregiudica qualità della vita"

    "Il vero regresso - ha ribadito Cappellacci - sarebbe quello di adottare un modello di sviluppo non rispettoso del nostro sistema di valori, al primo posto del quale c’è la persona con la sue tradizioni, la sua cultura e l’ambiente in cui vive". "Non c’è vero sviluppo - ha aggiunto - se non vi è anche un miglioramento della qualità della vita per ciascuno di noi e per la nostra terra".
111-120 di 185