Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Prodotti tipici e di qualità

  • Grenaches du monde, dall'8 all'11 febbraio in Sardegna concorso internazionale

    Un evento che ogni anno acquisisce maggiore rilevanza internazionale: si confronteranno 684 campioni di vini grenaches provenienti da Francia, Spagna, Italia Libano, Repubblica di Macedonia, Sud Africa, Australia. Le cantine italiane in gara sono 122 (per un totale di 204 vini iscritti), di cui 104 sono sarde (pari a 182 campioni).
  • Artigianato, Giunta: al via tavolo tecnico tutela panificazione tipica

    L’organismo ha il compito di elaborare strategie di intervento per agevolare, assistere e incentivare i produttori locali che intendano accedere al regime delle denominazioni di origine protetta, delle indicazioni geografiche protette e delle specialità tradizionali garantite.
  • Cucina italiana nel mondo: per due giorni la dieta sarda protagonista a Minsk

    L'iniziativa, promossa dai Ministeri degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale e dal Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali con la collaborazione delle rappresentanze diplomatiche all’estero, realizzerà fino al prossimo 27 novembre più di 1300 eventi in più di 100 Paesi in tutti e cinque continenti al fine di valorizzare e promuovere la cucina italiana di qualità nel mondo.
  • Vini, dal 19 ottobre 10 giornalisti internazionali in Sardegna per press tour nelle terre del Cannonau

    “Nel febbraio del prossimo anno, ospiteremo la più importante competizione enologica mondiale dedicata al vitigno Cannonau e intendiamo sfruttare al massimo la visibilità che riceveremo da questo evento così prestigioso”, spiega l’assessore dell’Agricoltura Elisabetta Falchi. “Col Grenaches stiamo posizionando la Sardegna sulle rotte internazionali del vino e vogliamo far conoscere al mondo non solo le nostre eccellenti produzioni vitivinicole ma anche i loro territori d’origine, la loro bellezza e il loro ambiente così suggestivo che diventa valore aggiunto nel marketing del vino e di tutte le nostre produzioni agroalimentari”.
  • Pecorino Bond, primo incontro con le imprese. Priorità della Giunta sostenere il comparto

    Il Pecorino bond, che è solo uno dei tanti strumenti messi in campo per dare supporto al settore lattiero-caseario e più in generale all'agroalimentare, si inserisce nel solco già tracciato dalla Giunta: attrarre investitori, consumatori, operatori economico-istituzionali e competenze attraverso la valorizzazione degli asset, potenziamento delle produzioni locali, applicazione delle nuove tecnologie e di una nuova strategia finanziaria.
  • Pecorino romano, Pigliaru e Falchi: stiamo creando strumenti per affrontare le criticità attuali

    Siamo pronti a intervenire per affrontare l’emergenza, ma teniamo lo sguardo alto per strutturare quello che non è stato strutturato nel passato: la formazione dell’Organismo Interprofessionale è punto focale per la governance efficiente di un sistema così complesso. Ci serve per uscire dalla situazione attuale, caratterizzata da oscillazioni di prezzo molto alte e che impediscono di programmare". Lo ha detto il presidente Pigliaru.
51-60 di 297