Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Monitoraggio ambiente

  • Inquinamento industriale, convegno a Sarroch

    Il Presidente della Regione è intervenuto a un'assemblea pubblica dove è stato presentato un progetto di sviluppo compatibile per l'area di Sarroch. Richiesta maggiore assistenza medica e l'aumento delle centraline per rilevare l'inquinamento che diano risultati in tempo reale.
  • La Regione non mette in vendita i beni minerari

    I beni minerari vicini al mare non saranno posti in vendita ma - come già altre volte è stato detto e come è stato ribadito dal Presidente della Regione, Renato Soru - saranno trasferiti alla Conservatoria delle coste.
  • Un nucleo di monitoraggio contro l'abusivismo edilizio

    Sta per essere istituito un servizio di monitoraggio finalizzato alla salvaguardia dell'ambiente e alla prevenzione degli abusi edilizi. In ciascuna provincia saranno attivati gruppi di controllo del territorio, che collaboreranno con gli uffici tecnici comunali.
  • Risultati tangibili dalla politica in difesa dell'ambiente

    Sardegna prima regione in Italia per superficie forestale totale e capacità di assorbimento di anidride carbonica. E, negli ultimi anni, ha recuperato posizioni nella classifica della raccolta differenziata, passando dal 3,8% registrato nel 2003 all'attuale 27%: un risultato che la vede avanti alle altre regioni del Mezzogiorno, a ridosso delle più virtuose. L'obiettivo è di raggiungere quota 65% nel 2011, un anno prima dell'obiettivo nazionale.
  • Selvicoltura, apre a Nuoro la sede del servizio di Agris

    La struttura si occuperà in particolare di difesa dei boschi dagli incendi, recupero delle superfici percorse dal fuoco e gestione dei boschi secolari. Attivati, in collaborazione con l'Università di Sassari, due posti di dottorato nel campo della ricerca forestale.
  • La Sardegna tra le isole meglio tutelate al mondo

    La Sardegna risulta l'isola italiana meglio tutelata e più incontaminata in un monitoraggio con 522 esperti di turismo sostenibile, pubblicato sull'ultimo numero della rivista americana National Geographic Traveler. Lusinghiero il piazzamento tra le 111 isole prese in considerazione, sparse nei cinque continenti.
  • Presentato il Rapporto sulla gestione dei rifiuti urbani

    Per l'ottavo anno consecutivo l'Assessorato regionale dell'Ambiente ha fatto il punto sulla raccolta differenziata in Sardegna, sui costi e lo stato degli impianti di trattamento e smaltimento. La collaborazione dei Comuni isolani ha permesso di avere una fotografia aggiornata: nell'isola il differenziato è assestato al 20%.
  • Alle Province i finanziamenti contro gli insetti nocivi

    Prosegue il programma promosso dalla Regione per debellare gli insetti e i parassiti nocivi. Alle Province, a cui spetta la campagna di disinfestazione, sono stati stanziati oltre 7 milioni di euro, ripartiti tra le 8 amministrazioni. Il Medio Campidano ha ottenuto un'ulteriore somma di 77mila euro per la lotta alla Processionaria del pino.
  • Lo stato di salute delle coste sarde

    Dati positivi dai risultati di una campagna di monitoraggio condotta dall'Arpas con l'autorità ambientale lungo tutto il perimetro costiero della Sardegna. Solo in una piccola parte delle coste non è possibile effettuare attività di balneazione per la presenza di foci o scarichi, mentre la maggior parte del litorale sardo è balneabile e gode di buona salute. Gli interventi già finanziati e i programmi della Regione per limitare gli scarichi in mare e per prevenire l'inquinamento costiero.
  • Recepite le varianti presentate da quattro Comuni per i Piani di assetto idrogeologico

    La Giunta regionale ha recepito i provvedimenti assunti ieri dal Comitato istituzionale dell'Autorità di bacino regionale, in merito alle varianti richieste dalle amministrazioni comunali di Gergei, Nuoro, Sestu e Muravera. Si tratta perlopiù di nuove perimetrazioni, talvolta riferite ad aree a pericolosità e rischio di inondazione e frana.
131-140 di 153