Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Musica, teatro, danza e arti visive

  • Nuovo Museo del Costume, Firino: "Puntiamo a qualità e messa in rete dei poli culturali per valorizzare il territorio"

    "È una giornata importante e ricca di significato per Nuoro e per tutta la Sardegna, che da tempo attendeva la rinascita di questo museo". "I valori identitari - ha detto l’esponente della Giunta - si legano in maniera forte e indissolubile alla vita, alla cultura e all’economia dei nostri territori. La nostra memoria di ieri serve per la costruzione dell’identità di domani. Non viviamo infatti il concetto di identità come cristallizzato, ma come plastico e in divenire". L’assessore Firino ha posto l’accento inoltre sulla grande opportunità che i musei oggi siano centri di ricerca, studio e catalogazione, e grandi poli d’attrazione.
  • Teatro e nuove tecnologie, Firino: "Bene veicolare l'arte con strumenti innovativi e residenze"

    "Il festival vuole creare un punto di incontro tra le arti, la scienza e le nuove tecnologie - ha detto l’assessore della Cultura Claudia Firino - grazie al grande lavoro umano e delle diverse intelligenze di chi vi partecipa. La Regione sta investendo molto sul miglioramento delle tecnologie. Ma le novità di questa seconda edizione della manifestazione sono le installazioni e la residenza internazionale".
  • Babel Film Festival. Firino: "L'arte valorizza le diversità. La Regione in prima linea a tutela delle minoranze linguistiche"

    Sono sei giorni di Festival, dal 30 novembre al 5 dicembre, nei quali verranno proiettati 79 film, selezionati in concorso, e alcuni fuori concorso nelle sale a disposizione del Festival nella città di Cagliari. L’inaugurazione è prevista per il30 novembre. Due momenti di approfondimento del festival saranno dedicati al cinema norvegese (mercoledì 2 dicembre, con il Patrocinio dell’Ambasciata norvegese e alla presenza di due esponenti del cinema norvegese) e a quello occitano (sabato 5 dicembre alle ore 11).
  • Suns Sardigna. Approda nell'isola il festival delle lingue minoritarie. Firino: "Valorizziamo nuove espressioni artistiche e giovanili"

    La manifestazione, presentata questa mattina nella Biblioteca di Viale Trieste, è stata promossa dalla Regione Sardegna, con il patrocinio del Comune di Cagliari, e di Cagliari 2015 Capitale italiana della cultura, organizzato dal Teatro di Sardegna insieme alla Cineteca sarda Società Umanitaria, della Babel Film Festival e dall’associazione Roots, con la media partnership di Ejatv, Radio Onde friulane e Radio X. Ideatore del progetto, che fa parte dell’Europe for Festivals Effe Label 2015-2016, è l’ARLeF (Agjenzie regjonâl pe lenghe furlane).
  • Politiche giovanili. Dalla Giunta 133 mila euro per il bando CultuRas

    CultuRas 3, approvato quest'oggi dalla Giunta regionale, è l'estensione dei precedenti progetti in materia di politiche giovanili (Apq 2008) che hanno già dato spazio alla realizzazione di spazi fisici di incontro e ad azioni culturali e sociali di animazioni territoriale.
  • Creatività. Firino: lavoriamo insieme per diventare modello da esportare

    "Si tratta di fare le stesse cose di prima con risorse minori - ha precisato l'assessore Firino - ecco perché non è più possibile pensare di operare da soli e in piccolo. E' necessario dare vita a forme associative che siano più forti rispetto al passato. I Comuni devono unirsi e dialogare tra loro, creando sinergie e dando sempre maggiori impulsi alla coprogettazione".
  • Residenze artistiche. Al via il bando, 135 mila euro per i progetti di insediamento e spettacoli dal vivo

    "La Regione per la prima volta sostiene le residenze artistiche, con un primo finanziamento inserito nei fondi dello spettacolo - ha detto l'esponente della giunta - questo consente non solo di sostenere un'attività che coniuga arte e cultura, con promozione del territorio e scambio tra artisti di diversi luoghi e nazioni, ma garantirà l'inserimento, a partire dal prossimo anno, nel programma ministeriale delle residenze artistiche".
  • Politiche giovanili, dalla Regione 300 mila euro per progetti culturali

    "Il fine è quello di recuperare luoghi e spazi nei quali i ragazzi possano ritrovarsi durante il tempo libero - ha detto l’assessore Claudia Firino - trasformandolo in tempo utile per la socializzazione, ma anche per sperimentare il proprio talento in discipline sportive o in attività musicali e teatrali. Un modo per sviluppare competenze che vadano oltre i sistemi educativi e formativi tradizionali". L’esponente della giunta ha inoltre ricordato l’importanza che viene attribuita a progetti e bandi nell’ambito delle politiche giovanili, con particolare attenzione e sostegno alle iniziative dei giovani sardi.
21-30 di 144