Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Edilizia

  • Asili: 2 milioni di euro per le strutture e gli arredi

    I Comuni, singoli o associati, sono i destinatari del bando da 2 milioni di euro da destinare alla ristrutturazione, al completamento, alla nuova costruzione e all’arredo delle strutture per la prima infanzia. Le domande di finanziamento entro il 10 ottobre 2012. Gli interventi proposti potranno essere finanziati fino all’80% dell’importo massimo ammissibile.
  • Lavori pubblici: contributi per le certificazioni di qualità

    Il contributo riconoscibile è pari al 50% dell’importo complessivo delle spese sostenute per acquisire o mantenere la certificazione europea UNI EN ISO 9000. Una premialità di mille euro è riconosciuta alle domande presentate da imprese femminili e giovanili per un contributo massimo erogabile pari a 4mila euro.
  • La Maddalena: Regione mette in vendita 155 abitazioni

    Diritto di acquisto agli attuali inquilini, in particolare ex dipendenti della marina e ad altri privati che nel corso degli anni sono diventati detentori delle abitazioni. Gli immobili con destinazione a uso abitativo erano stati trasferiti dal Demanio dello Stato alla Regione, ai sensi dell’articolo 14 dello Statuto, e successivamente destinati al Comune.
  • Proposte per il recupero di alloggi di edilizia residenziale pubblica

    Al via le manifestazioni d’interesse per interventi di recupero, ovvero di acquisto e recupero di alloggi di edilizia residenziale pubblica compreso, eventualmente, la riqualificazione urbana, da assegnare a canone sociale e concordato previsti dal Piano nazionale di edilizia abitativa. Proposte entro le ore 12 del 7 agosto 2012.
  • Edilizia sociale, 18 milioni per i Comuni

    La dotazione finanziaria dell'intervento è di 17,99 milioni di euro e i soggetti ammessi a presentare proposte di finanziamento sono i Comuni, anche in forma associata, e l'Azienda regionale per l'edilizia abitativa. "Si tratta di un provvedimento molto atteso - dice l'assessore Nonnis - che consente agli enti locali di soddisfare ulteriormente la domanda di alloggi da parte di famiglie in condizioni difficili".
71-80 di 205