Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Ricerca e sviluppo

  • Accordo Huawei passa alla fase operativa. Pigliaru: "Ricadute positive, anche sulla sicurezza"

    Questa mattina a Cagliari, nell'assessorato della Programmazione e del Bilancio, si è infatti tenuta la prima riunione per definire le prossime tappe della realizzazione dell'accordo. Subito prima, il presidente della Regione Francesco Pigliaru ha incontrato i vertici di Huawei confermando il grande interesse della Sardegna per una sperimentazione che, è stato sottolineato, non appena resa pubblica ha attirato il forte interesse di numerosi investitori internazionali.
  • L'Osservatorio astronomico della Sardegna resta autonomo, nessun accorpamento. Paci: obiettivo raggiunto, prospettive strategiche

    "Si è chiusa positivamente una vicenda che per mesi ha visto anche la Regione impegnata in prima linea - dice l'assessore della Programmazione e del Bilancio Raffaele Paci -. Ora a maggior ragione si aprono prospettive ancora più importanti per il futuro dell'Osservatorio e più in generale per un settore in cui questa amministrazione ha dimostrato di credere fortemente puntando su una scommessa scientifica fatta con grande determinazione. Voglio ringraziare il presidente D'Amico, che sin dal suo insediamento a ottobre scorso si è impegnato a difendere prerogative e autonomia dell'Osservatorio della Sardegna".
  • Regione Sardegna, Crs4 e Huawei siglano un Memorandum of understanding per progetti di ricerca su smart & safe city

    Grazie a questo accordo la Regione Autonoma della Sardegna, attraverso il CRS4 in qualità di ente locale leader nella ricerca ICT, e Huawei coordineranno le attività e miglioreranno insieme la metodologia atta a sviluppare soluzioni innovative per città più intelligenti e sicure, coinvolgendo partner locali, istituti di ricerca e università in Sardegna in un dialogo che possa produrre ulteriori sinergie in seguito alla proficua collaborazione già avviata nel 2015.
  • Osservatorio di astrofisica, Paci: Faremo della ricerca un'opportunità di lavoro e sviluppo. D'Amico (Inaf): Sardegna esempio nazionale

    L'ha detto il vicepresidente della Regione Raffaele Paci intervenendo alla cerimonia di inaugurazione delle attività pubbliche dell'Osservatorio Astronomico di Cagliari nel "Campus della Scienza e della Tecnica e dell'Ambiente", al teatro Si e Boi a Selargius, con il neopresidente dell'Istituto nazionale di astrofisica (Inaf) Nicolò D'Amico. Presenti anche la direttrice ad interim dell'Osservatorio Grazia Umana e il sindaco di Selargius Gian Franco Cappai.
  • Hackerdomo, domenica Lhackaton organizzata dalla Regione al liceo Siotto di Cagliari

    I due migliori, uno per la categoria studenti under 18 ed uno per la categoria non studenti, saranno premiati con 1000 euro ciascuno. Ma Hackerdomo non è solo competizione tra hacker, è anche occasione di confronto e crescita sulla programmazione e le nuove tecnologie grazie a un ventaglio di workshop e laboratori che animeranno l’intera giornata.
  • Sardegna Ricerche, la Giunta nomina dg e revisore dei conti. Paci: chiuso il percorso di riforma, ora più efficienza e meno costi

    "Oggi abbiamo formalmente concluso la riforma di Sardegna Ricerche - dice l'assessore Paci - Il sistema della ricerca e dei suoi strumenti viene razionalizzato, e allo stesso tempo diamo una risposta concreta a quanto sollecitato dai giudici contabili che più volte hanno parlato di una trasformazione indispensabile. Abbiamo ridefinito la natura giuridica di Sardegna Ricerche, riordinato la missione prioritaria dell'Ente e delle strutture di ricerca collegate e razionalizzato la composizione degli organi di gestione in linea con il contenimento dei costi che è un preciso e prioritario obiettivo della Giunta.
  • Ricerca e innovazione, dalla Giunta 4 milioni a Sardegna Ricerche

    Il programma finanziato è caratterizzato da alcune linee di attività coerenti con gli indirizzi regionali che hanno come obiettivo il consolidamento e lo sviluppo del Parco quale parte integrante delle strategie regionali sui temi dell’innovazione e della ricerca: per esempio rafforzamento delle piattaforme tecnologiche dei Distretti/Cluster in quanto dotazioni infrastrutturali avanzate e competenze scientifiche a disposizione delle imprese ma anche servizi di innovazione e trasferimento tecnologico quale volano di accelerazione tecnologica.
41-50 di 229