Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Servizi sociali e assistenziali

  • Centri antiviolenza, Assessorato chiarisce: ci sono risorse in più per 2016

    In riferimento alle polemiche sui fondi per i Centri antiviolenza, l'assessorato della Sanità precisa che alle risorse previste nella delibera, approvata dalla Giunta martedì scorso (un milione di euro), vanno aggiunti 900 mila euro del fondo nazionale, assegnati alla Regione Sardegna, e per il trasferimento dei quali si attende il decreto ministeriale. Questa somma è destinata alla copertura delle spese sostenute dai Centri nel 2015-2016.
  • Centri antiviolenza, Giunta ripartisce un milione tra Enti gestori

    Il 70% delle risorse andrà alle case di accoglienza e il restante 30%, pari a euro 300.000, ai Centri antiviolenza. L'importo sarà lo stesso per tutti i Centri, ma è prevista una maggiorazione del 50% per quelli titolari di ulteriori sedi operative. L'erogazione avverrà in un’unica soluzione per garantire continuità nell'attività svolta.
  • Migranti, Arru: assistenza ai migranti non compromette quella ai sardi

    “Circola in queste ore sui social media la notizia che il direttore sanitario di un presidio ospedaliero di Cagliari avrebbe dato ordine di dimettere i pazienti ricoverati per liberare i posti letto e accogliere i migranti sbarcati martedì”. Così interviene l’assessore della Sanità, Luigi Arru, in riferimento ad una circolare del responsabile di un presidio cagliaritano, emessa in occasione dell’ultimo sbarco di migranti.
  • Diamo un calcio all'intolleranza, successo per l'iniziativa promossa dalla regione a Oristano. Spanu: straordinario momento di integrazione

    Favorire l’integrazione e promuovere i valori della solidarietà e del rispetto nella convinzione che, anche grazie alla pratica sportiva, si possono costruire positivi modelli di convivenza.
    Su queste basi la Presidenza della Regione ha organizzato, a Oristano, in collaborazione con la FIGC, la società Cagliari Calcio e l’Associazione ex rossoblù, una giornata di sport con il coinvolgimento dei centri di accoglienza dei migranti della Sardegna.
  • Convocazione conferenza stampa - "Diamo un calcio all'intolleranza", progetto per l'integrazione dei giovani migranti

    Alla conferenza stampa del progetto "Diamo un calcio all'intolleranza" parteciperanno il capo di Gabinetto della Presidenza della Regione Sardegna, Filippo Spanu, il presidente della F.I.G.C. Sardegna, Giovanni Cadoni e il segretario regionale della F.I.G.C. Sardegna, Antonello Madau. Saranno inoltre presenti alcuni ex calciatori rossoblù, il responsabile tecnico del settore giovanile del Cagliari Calcio, Mario Beretta e il responsabile Cagliari Football Academy, Oscar Erriu.
  • Sardegna accoglie oltre 500 migranti. Pigliaru: presenti nell'emergenza, ma all'interno delle quote

    Il presidente Francesco Pigliaru ribadisce l’impegno della Regione Sardegna per una effettiva e doverosa politica dell’accoglienza. "Come sottolineato in precedenti occasioni - dichiara il presidente Pigliaru - riteniamo doveroso e imprescindibile impegnarci per far fronte a un'emergenza che ha assunto dimensioni eccezionali. Non faremo mai mancare il nostro convinto appoggio al sistema di soccorso e accoglienza".
  • Povertà, Giunta approva linee guida per attuazione del Reis

    Su proposta dell'assessore Luigi Arru, sono state individuate le modalità di attuazione della misura, rivolta ai nuclei familiari in condizioni di povertà. Il riconoscimento del sussidio economico è condizionato alla sottoscrizione di un patto, tra utente e amministrazione, patto che prevede un percorso personalizzato per il superamento della condizione di povertà.
51-60 di 494