Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Trasporto marittimo

  • Antitrust, Crisponi: "Sanciti i gravi danni causati a economia turistica sarda"

    "Ora, bisogna proseguire nella strada tracciata perché all'Isola sia completamente risarcito il gravissimo danno arrecato all'intero sistema turistico regionale, messo letteralmente in ginocchio dall'insensibilità degli armatori privati". Così l'assessore del Turismo Crisponi ha commentato la delibera dell'Autorità garante per la concorrenza che sanzionato "l'intesa da parte di Moby, SNAV, Grandi Navi Veloci e Marinvest, finalizzata all'aumento dei prezzi per il trasporto passeggeri nell’estate 2011".
  • Antitrust, Cappellacci: Ora lo Stato si schieri dalla parte dei sardi

    "Quella che stiamo conducendo - ha aggiunto il presidente - è una battaglia di libertà, perché i cittadini dell'isola hanno il sacrosanto diritto di circolare per tutto il territorio nazionale senza limitazioni di nessun genere. Permettere che restino in balia dei capricci degli armatori significa cagionare ad un'isola come la nostra un danno di proporzioni incalcolabile".
  • Antitrust - Cappellacci, punita avidità armatori; battaglia prosegue

    "E’stata punita l’avidità degli armatori che hanno strangolato la nostra isola. L’antitrust ha messo nero su bianco quello che tutti hanno potuto verificare con i proprio occhi e che solo gli armatori, insieme ai loro fiancheggiatori politici, hanno negato fino all’ultimo". Lo ha dichiarato il presidente Ugo Cappellacci
  • Caro traghetti, Cappellacci: "19/6 decisione Antitrust. Sardegna chiede giustizia".

    "La decisione dell'antitrust - ha osservato il presidente - rappresenta uno snodo cruciale: l'auspicio è che finalmente venga messo nero su bianco ciò che tutti coloro i quali hanno provato a prenotare la traversata hanno constatato con i propri occhi. Fino a quando non sarà garantito un pieno ed effettivo diritto alla mobilità contrasteremo colpo su colpo le angherie dei feudatari del mare".
  • Trasporti: Flotta sarda, Cappellacci chiede incontro ad Almunia

    Nella lettera, il Presidente, garantendo la massima collaborazione degli uffici regionali, sottolinea la necessità di imprimere un’accelerazione sulle istruttorie riguardanti la Saremar: sia quella inerente alle isole minori, sia quelle riguardanti i collegamenti con il Continente. Il Governatore sottolinea infine le situazione peculiare della Sardegna rispetto allo Stato italiano nel suo complesso, dovuta in particolare alla oggettiva condizione di insularità.
  • Flotta sarda, Cappellacci: prosegue battaglia di libertà

    "Mentre attendiamo il via libera dell'Unione Europea - prosegue Cappellacci- creiamo le condizioni per passare, nello spirito della legge approvata dal Consiglio regionale, dalla sperimentazione ad una soluzione stabile per garantire quel diritto alla mobilità che qualcuno vorrebbe ridurre a benevola e solo eventuale concessione".
  • Flotta sarda - Cappellacci, lavoriamo a soluzione strutturale e di lungo periodo

    "Siamo consapevoli dei tempi necessari, delle difficoltà e della manifesta ostilità a questo progetto da parte di chi intende mantenere antichi privilegi e un sistema di trasporti marittimi che, per usare un eufemismo, per decenni ha penalizzato l'Isola e i Sardi, ma continuiamo a lavorare quotidianamente affinché al più presto le navi con i quattro mori ritornino ad assicurare quella continuità territoriale e quella qualità dei servizi che é stata sempre negata". Così ha detto il presidente Cappellacci.
71-80 di 194