Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Enti locali

  • Firmato il protocollo di intesa fra Regione e Anci. Pigliaru: collaborazione importante per politiche pubbliche

    "E’ particolarmente importante, in un momento quale l’attuale, di cambiamenti rapidi e riforme profonde, definire in maniera continuativa il rapporto fra la Regione e il sistema delle autonomie locali, legandolo a criteri di collaborazione e cooperazione così da essere garantiti da una maggiore stabilità ed efficienza nelle politiche pubbliche a favore dei cittadini" ha commentato il presidente Francesco Pigliaru.
  • Attentato Fonni. Pigliaru: "Videosorveglianza assoluta priorità per la sicurezza"

    "L'atto intimidatorio di cui è stato vittima il sindaco di Fonni non è solo l'ennesimo, vile attacco a un rappresentante delle istituzioni nel territorio. Il fatto di averlo compiuto alla vigilia di un confronto elettorale lo rende, se possibile, ancora più grave e odioso. Per questo è più importante che mai ribadire che non ci fanno paura e che questa è una battaglia di civiltà, di cultura, di democrazia". Queste le parole del presidente della Regione Francesco Pigliaru.
  • Dipendenti province, nuovo confronto tra Erriu, Anci e sindacati

    L'assessore Erriu si è impegnato ad accelerare il percorso di attuazione della riforma ed in particolare per gli aspetti che attengono al personale delle Province, e a sottoporre al più presto all'attenzione della Giunta regionale la delibera prevista dall’articolo 70 della legge regionale n. 2/2016, nella quale si tenga conto delle preoccupazioni manifestate dai sindacati in merito al processo di mobilità e riorganizzazione del personale e delle funzioni in capo alle Province e alle Unioni di Comuni.
  • Provincia del sud Sardegna, Erriu rassicura: stipendi e servizi non sono a rischio

    "Le Province italiane - spiega Erriu - hanno subìto, come è noto, una drastica riduzione delle entrate derivante da un lato da una diminuzione del gettito delle entrate tributarie e dall’altro dal consistente taglio dei trasferimenti statali che, ad esempio nel 2014, è passato da 33,52 milioni di euro a 1,73 milioni di euro con una riduzione percentuale del 94,84%. La Sardegna è l’unica tra le Regioni italiane che ha costantemente assicurato, nella fase di attuazione del riordino degli enti locali, un netto incremento dei trasferimenti a favore delle Province."
  • Enti locali: approvato nuovo assetto territoriale e nominati amministratori straordinari

    Secondo quanto previsto dall’art. 25 della legge n. 2/2016, il territorio della Regione da oggi si articola nella Città metropolitana di Cagliari e nelle Province di Sassari, Nuoro, Oristano e Sud Sardegna. Queste ultime saranno amministrate rispettivamente da Guido Sechi, Alessandra Pistis, Massimo Torrente e Giorgio Sanna, che svolgerà anche il ruolo di commissario della Provincia di Cagliari. I quattro amministratori resteranno in carica sino al 31 dicembre 2016.
71-80 di 430