Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Enti locali

  • Enti locali, commissari ad acta a Oristano, Monastir e tre Unioni di comuni. Erriu: soltanto per gli equilibri di bilancio

    Sentito il parere dell’assessore Cristiano Erriu, l’Esecutivo ha nominato commissari ad acta Antonella Giglio (Oristano), Cristina Malavasi (Monastir), Anna Nieddu (Metalla e il Mare), Marco Pisanu (Alta Marmilla) e Leonardo Meloni (Guilcier). Dopo la diffida inviata dall’assessore Erriu a 7 Comuni e 5 Unioni, alcuni di essi hanno ottemperato entro la scadenza. Per gli altri, tuttavia, ieri notte sono scaduti i termini improrogabili fissati all’atto della diffida.
  • Elezioni Anci, Erriu: Regione e Comuni, pilastri su cui costruire la Sardegna del futuro

    “Non devono spaventarci il conflitto, lo scontro e il dibattito - ha concluso l’assessore Erriu - Dobbiamo temere semmai l’immobilismo e il troppo silenzio. La simmetria porta a un generale appiattimento. Ai sindaci auguro di trovare stabilità, un lavoro condiviso e il coordinamento tra la Regione e gli enti locali, che sono i pilastri attorno ai quali costruire la Sardegna del domani. Dobbiamo avere lo sguardo rivolto al futuro, nel rispetto dei reciproci ruoli. Se affronteremo insieme le sfide che ci attendono, faremo un buon servizio per la Sardegna e i sardi”.
  • Enti locali: pareggio bilancio, patti di solidarietà 2016

    Relativamente al patto verticale di cui all’art.1, comma 728, della citata legge n.208/2015, l’Assessorato ha invitato i Comuni e le Province a comunicare, al solo fine di monitorare le esigenze degli enti locali, l’entità degli spazi finanziari di cui eventualmente necessitano.
  • Enti locali, Conferenza permanente conferma ripartizione fondo unico

    "Ci troviamo in un periodo di transizione – ha ricordato Erriu –, con alcune Province che hanno cessato di esistere e altre che stanno per essere sostituite dai nuovi enti intermedi, in attesa del referendum costituzionale. Considerata la fase di passaggio al nuovo assetto territoriale, è opportuno liquidare totalmente le Province (51 milioni di euro) anche per agevolare la ripartizione nella fase successoria tra l’ex Provincia di Cagliari e la Città Metropolitana".
  • Assegnato il personale a provincia sud Sardegna e città metropolitana. Erriu: importante passo avanti verso riordino

    "Si tratta - è il commento dell’assessore Erriu - di un ulteriore, importante passo avanti nell’attuazione della legge di riordino degli enti locali della Sardegna, dopo il confronto con l’amministratore straordinario della Provincia del Sud Sardegna, Giorgio Sanna, e il sindaco metropolitano di Cagliari, Massimo Zedda. La legge numero 2/2016 prevede ora una condivisione nella Conferenza permanente Regione-Enti locali, che difatti è stata convocata per lunedì prossimo, e l’immediato passaggio al tavolo della Giunta regionale."
  • Comuni, via libera a nuove assunzioni. Erriu: inizia la fase due della riforma degli Enti locali

    I Comuni sardi possono assumere nuovo personale. La notizia, a firma del direttore dell’Ufficio per l’organizzazione e il lavoro pubblico Maria Barilà, arriva da Roma: il Dipartimento della Funzione pubblica, che già nelle scorse settimane aveva autorizzato i Comuni di alcune Regioni a Statuto ordinario ad assumere a seguito della ricollocazione del personale delle province, dopo le continue interlocuzioni con l’assessore degli Enti locali Cristiano Erriu ha dato il via libera anche alla Sardegna.
  • Sassari, firmato atto costitutivo Rete metropolitana. Erriu: migliori servizi sul territorio

    I sindaci di otto Comuni, alla presenza dell’assessore degli Enti locali Cristiano Erriu, questa mattina hanno firmato l’atto costitutivo della Rete metropolitana del Nord Sardegna.
    "Quello di oggi – ha detto l’assessore Erriu – è un risultato importante. Dopo il superamento delle Province, la Regione è chiamata ora a dialogare con nuovi enti locali di tipo sovracomunale".
91-100 di 465