Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Energia

Pala eolica

I cittadini e le imprese sarde devono disporre dell'energia necessaria per lo sviluppo economico e per le esigenze degli abitanti della Sardegna a costi compatibili e con un'offerta appropriata.

  • Termodinamico, Spano scrive a Galletti: la Regione è contraria a impianto di Gonnosfanadiga e Guspini

    "In vista dell’imminente espressione del parere da parte della Commissione tecnica nazionale di valutazione dell’impatto ambientale, intendo ribadire la contrarietà della Regione Sardegna alla realizzazione dell’impianto solare termodinamico da 55 MWe denominato ‘Gonnosfanadiga, Comuni di Gonnosfanadiga e Guspini". Questa la posizione illustrata dall’assessore della Difesa dell’Ambiente, Donatella Spano, in una lettera inviata questa mattina a Roma al ministro Gianluca Galletti.
  • Energia, dorsale sarda del metano inserita nella rete nazionale dei gasdotti

    "Si tratta di un provvedimento decisivo per il nostro progetto di Metanizzazione che la Sardegna attende da decenni”, dice l'assessora dell’Industria, Maria Grazia Piras. "Negli ultimi mesi abbiamo impresso una forte accelerazione al processo grazie anche alla fattiva collaborazione del MISE. Lo scorso 16 novembre il Ministero aveva già inserito gli adduttori di gas nell’elenco delle reti di trasporto regionale, mentre risale allo scorso mese l’autorizzazione unica per il primo deposito costiero di GNL di Oristano".
  • Industria, giunta approva direttive in materia di prestazione energetica in edilizia

    La Giunta regionale, su proposta dell’assessora dell’Industria, Maria Grazia Piras, ha approvato le direttive regionali in materia di prestazione energetica in edilizia. In tal modo si attuano le disposizioni comunitarie e nazionali relative all’applicazione del metodo di calcolo delle prestazioni energetiche e dei requisiti minimi di prestazione energetica degli edifici.
  • Giunta, via libera a intesa per deposito costiero Gnl a Santa Giusta

    Via libera della Giunta regionale all'intesa con la quale si potrà autorizzare l’installazione di un deposito costiero di Gas Naturale Liquido da 9.000 metri cubi nel comune di Santa Giusta. L’esecutivo, infatti, ha approvato una delibera che sancisce l’intesa della Regione con il Governo e l’investitore privato. La richiesta di installare un deposito di GNL era stata presentata nell'aprile scorso dalla società Higas al Ministero dello Sviluppo Economico.
  • Industria, Pmi ed efficienza energetica: bando da 2,5 milioni di euro

    Il bando a sportello resterà aperto dal 29 novembre al 30 giugno 2017, salvo proroghe. La misura del contributo varia dal 40 al 65 per cento, con una media del 50 per cento. L'intervento finanziario per l'Audit è di 5.000 euro (50%), quello per ottenere la certificazione ISO 50001 è pari a 15.000 euro (50%), mentre il contributo per le azioni di efficientamento è di massimo 40 mila euro (dal 40% al 65%).
  • Patto per la Sardegna, regole certe e risorse per la metanizzazione dell’isola

    “È un risultato storico”, ha detto l’assessore dell’Industria, Maria Grazia Piras. “Abbiamo atteso per decenni il metano e ora, grazie al Patto per la Sardegna, viene tracciata la strada per la metanizzazione dell’isola e vengono fissate regole, risorse certe e un percorso amministrativo che ci rassicura sui tempi di realizzazione delle infrastrutture. Entro il 2018 saranno costruiti i primi depositi costieri dove sarà stoccato il Gas naturale liquido."
21-30 di 123