Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Energia

Pala eolica

I cittadini e le imprese sarde devono disporre dell'energia necessaria per lo sviluppo economico e per le esigenze degli abitanti della Sardegna a costi compatibili e con un'offerta appropriata.

  • Patto per la Sardegna, regole certe e risorse per la metanizzazione dell’isola

    “È un risultato storico”, ha detto l’assessore dell’Industria, Maria Grazia Piras. “Abbiamo atteso per decenni il metano e ora, grazie al Patto per la Sardegna, viene tracciata la strada per la metanizzazione dell’isola e vengono fissate regole, risorse certe e un percorso amministrativo che ci rassicura sui tempi di realizzazione delle infrastrutture. Entro il 2018 saranno costruiti i primi depositi costieri dove sarà stoccato il Gas naturale liquido."
  • Maninchedda: Enel ha letto un'altra sentenza, non ha diritto neanche a un euro perché ne deve troppi alla Regione

    "L'Enel è stata duramente sconfitta in giudizio sulle centrali Tirso 1 e Tirso 2. Aveva sollevato una questione di incostituzionalità che è stata integralmente respinta". Lo dice l'assessore dei Lavori Pubblici Paolo Maninchedda, ricordando che il Tribunale ha sancito che "sulle aree in questione Enel non vanta nessun titolo che legittimi la occupazione delle stesse né la ritenzione delle due centrali che vi ha costruito"
  • Energia, conferenza finale Foster in MED il 28 giugno a Cagliari

    Da alcuni giorni, una parte del palazzo che ospita l’agenzia AREA, in via Cesare Battisti a Cagliari, è ricoperta da pannelli di diverso colore e in grado di produrre energia. La realizzazione del progetto, in capo all’assessorato dell’Industria, sarà illustrata nei dettagli martedì prossimo, 28 giugno, nell’aula magna della Facoltà di Ingegneria e Architettura dell’Università di Cagliari, dove si terrà la conferenza finale del progetto FOSTEr in MED finanziato dal Programma ENPI CBC MED,
  • Piano energetico, assemblea plenaria a Sassari

    “Il Piano – ha detto – disegna un nuovo modello energetico fino al 2030. Uno dei pilastri è la metanizzazione della Sardegna, un obiettivo di legislatura. Stiamo accelerando i tempi perché i cittadini e le imprese sarde possano quanto prima utilizzare il gas naturale”.
  • Industria, Piano energetico regionale: incontro con le associazioni ambientaliste

    È un Piano ambizioso - ha sottolineato l’assessore Piras - che ha già proiettato la Sardegna sullo scenario internazionale grazie agli esempi di buone pratiche e agli interventi innovativi proposti. La Regione, infatti, è tra le prime in Europa a programmare la politica energetica dopo la Conferenza COP 21 di Parigi sui cambiamenti climatici. Come annunciato più volte, la vera sfida che lanciamo è quella di abbattere del 40%-50% le emissioni di CO2 associate ai consumi".
  • La Giunta adotta il Piano energetico ambientale regionale

    Si completa così un iter iniziato fin dall’insediamento dell’esecutivo. Il Piano disegna un nuovo modello energetico per l’Isola, fino al 2030, con l’obiettivo di ridurre drasticamente le emissioni di CO2 associate ai consumi, abbattere i costi della bolletta per i cittadini, rendere più competitive le imprese e favorire l’occupazione.
41-50 di 134