Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Energia

Pala eolica

I cittadini e le imprese sarde devono disporre dell'energia necessaria per lo sviluppo economico e per le esigenze degli abitanti della Sardegna a costi compatibili e con un'offerta appropriata.

  • Energia: intesa Regione-Istituzioni Nord Sardegna e China Holding per realizzazione Centrale

    Entro il 30 settembre, infatti, la multinazionale presenterà uno studio di fattibilità per la costruzione di una centrale a carbone al gruppo di lavoro, costituito ad hoc dai firmatari del protocollo e attivato nell'Assessorato dell’Industria per esprimere una valutazione sulla proposta industriale, individuando sinergie, ricadute per le imprese e per il lavoro locale.
  • Industria: Energit, Onda Energia conferma organico

    L’azienda siciliana che ha recentemente rilevato Energit, ha confermato i livelli occupazionali e ha ribadito la volontà di consolidare la posizione della società cagliaritana nel mercato dell'energia, ampliando il portafoglio clienti ed erogando servizi di qualità agli utenti.
  • Energia, Cappellacci: Sardegna dal no al nucleare a rivoluzione verde

    "Progetti come quello di cui parliamo oggi - ha detto il Presidente in occasione della celebrazione dell’anniversario dell’impianto di Su Scioffu - sono coerenti con la nostra filosofia e rappresentano la dimostrazione che un’alternativa concreta per lo sviluppo in Sardegna non solo è possibile, ma è altresì quella che meglio si conforma alle caratteristiche della nostra Isola ed è concretamente realizzabile sia mediante interventi pubblici che attraverso l’iniziativa privata".
  • Energia, vertice a villa Devoto con gruppi industriali cinesi

    I due gruppi, operanti nel campo delle infrastrutture energetiche e delle energie rinnovabili, hanno manifestato l’interesse a investire in Sardegna. Durante il confronto è stata ipotizzata, altresì, la possibilità di realizzare degli investimenti nell’area di Fiume Santo.
  • Energia: Cappellacci, da Governo risposte definitive su progetti centrali a carbone

    Stop a ripensamenti: secondo il piano energetico regionale è strategica la realizzazione di due nuove centrali a carbone, una nel nord dell'isola e una nel Sulcis, al posto degli attuali gruppi obsoleti, inquinanti e scarsamente produttivi. Forte l'impatto sociale: il solo progetto integrato CCS Sulcis - superate le fasi della notifica e della istruttoria tecnica ed oggetto di valutazione finale da parte dei competenti uffici della Ue - impiegherebbe circa 2.000 addetti nella fase realizzativa e 1.000 addetti a regime.
  • Ottana energia: ribadita valenza strategica

    "Portiamo la vertenza su un piano nazionale - ha affermato l'assessore Zedda - per trovare soluzioni condivise sulla generazione dell'energia e sulla sicurezza della rete nel sito industriale della Sardegna centrale".
  • Energia - Regione al Mise per Ottana e progetto Ccs Sulcis

    "La costruzione e la maturazione di posizioni condivise su questi obiettivi - ha commentato Cappellacci - rappresentano un passo in avanti per la costruzione di un sistema energetico regionale con elevati livelli di affidabilità e sicurezza, funzionali allo sviluppo del territorio".
  • Progetto Smart City - Incontri territoriali con le imprese regionali

    La Presidenza ha dato avvio, in collaborazione con il BIC Sardegna, ad una serie di azioni di animazione territoriale finalizzate alla promozione e diffusione dell'iniziativa che prevedono, tra l'altro, un calendario di incontri con le imprese che operano sul territorio regionale.
61-70 di 117