Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Caccia e pesca

  • Pesca, l'assessore Cherchi: giustificata preoccupazione dei pescatori di Bosa. Interverremo nei modi consentiti

    "Agiremo in tutte le sedi opportune per garantire ai pescatori bosani il diritto di lavorare nel loro mare senza che questo si possa trasformare in un deserto improduttivo". E' l'impegno dell'assessore dell'agricoltura, Oscar Cherchi, davanti alle marinerie bosane per percorrere ogni strada possibile alla ricerca di una soluzione al problema della pesca con i ciancioli che, secondo i pescatori locali, impoverirebbe eccessivamente i fondali.
  • Disposizioni sulla pesca del corallo per l'anno 2012

    Modificate le disposizioni sulla pesca del corallo per il 2012 approvate il 21 maggio 2005. Le domande di autorizzazione possono essere presentate entro il quindicesimo giorno della pubblicazione del decreto sul Bollettino ufficiale della Regione autonoma della Sardegna, ossia il 21 giugno .
  • Pesca al tonno: assessore Cherchi, il ministro Catania dovrà ascoltarci

    "Non vorremmo essere costretti - afferma l'assessore Cherchi - ad una prova di forza sulle competenze statutarie. Valuteremo da subito quali possibilità esistono per risolvere il problema della catture accidentali salvaguardando così i diritti dei pescatori all’esercizio della loro professione".
  • Pesca al tonno: necessario un ripensamento del Ministero sulle quote e le catture accidentali

    "Un'altra sgradita imposizione che ci penalizza, - dice l'assessore Cherchi - usando la scusa dell'atto dovuto. Trovo piuttosto che si tratti di un decreto che per l'ennesima volta non ha voluto tenere in considerazione una "vera" logica di sostenibilità non solo ambientale, ma anche socio-economica". "Chiederò al Direttore Generale ed al Ministro di ritirare tale provvedimento", prosegue l'esponente della Giunta che conclude: "Nel frattempo ho deciso di convocare d'urgenza il Comitato Tecnico Regionale per la pesca".
  • Disposizioni sulla pesca del corallo per l'anno 2012

    Il decreto individua la durata del periodo di pesca, la quantità massima di corallo che può essere pescata giornalmente, le zone nelle quali la pesca può essere esercitata, le modalità per il rilascio dell'autorizzazione, l'ammontare della tassa annua dovuta e il numero massimo delle autorizzazioni che possono essere rilasciate.
  • Primo censimento della pesca sportiva e ricreativa

    Il progetto, della durata di un anno, é finalizzato alla stima del prelievo o dello sforzo di pesca esercitato dalla pesca sportiva e ricreativa in Sardegna e alla valutazione dell’impatto socio-economico esercitato da queste attività nell’Isola.
  • Contributi a sostegno della pesca

    I bandi di attuazione delle misure 1.5 e 1.4 del Fep sono finalizzati alla salvaguardia delle risorse biologiche, al miglioramento delle competenze professionali, alla promozione dell' organizzazione di filiera e alla diversificazione dell'attività dei pescatori in ambiti diversi da quello della pesca marittima.
91-100 di 241