Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Coltivazioni

  • Aiuti per gli investimenti nel settore del vino

    L’obiettivo della misura è quello di favorire il miglioramento del rendimento globale dell’impresa, soprattutto in termini di adeguamento alla domanda del mercato e di raggiungimento di una maggiore competitività. I fondi complessivamente disponibili per il 2012 ammontano complessivamente a euro 2.911.779,85.
  • Proroga per le domande di aiuto per la ristrutturazione dei vigneti

    I viticoltori avranno più tempo per richiedere gli aiuti destinati alla ristrutturazione e alla riconversione dei vigneti sardi. Sono stati, infatti, prorogati, rispettivamente al 29 febbraio e al 7 marzo, i termini per compilare on line le domande e presentare la copia cartacea della documentazione.
  • Ristrutturazione e riconversione dei vigneti

    Programma di sostegno nazionale nel settore del vino: oltre quattro milioni di euro per la ristrutturazione e la riconversione dei vigneti in Sardegna. Le domande devono essere presentate online sul portale Sian entro il 30 gennaio e, successivamente, spedite ai servizi territoriali di Argea, in formato cartaceo, entro il 7 febbraio.
  • Vini: concesso l'aumento del titolo alcolometrico

    Anche per la campagna viticola 2011-2012, l’Assessorato dell’Agricoltura ha autorizzato l'aumento del titolo alcolometrico voluminico naturale dei prodotti della vendemmia, ottenuti da uve coltivate e raccolte in Sardegna. Le operazioni di arricchimento possono essere effettuate, nel limite massimo di 1,5 % vol.
  • Agricoltura, Contu: nessun allarme di "black rot"

    Le stesse osservazioni fatte dai tecnici di Laore, si riferiscono esclusivamente ad alcuni vigneti della zona di Sorso e su un numero decisamente ridotto di piante. "Nessun'altra segnalazione - aggiunge Contu - è stata fatta da parte di altri viticoltori sardi".
  • Ortofrutta: assessore Contu, aiuti Ue per fronteggiare la crisi

    "Si tratta di una misura eccezionale di sostegno per il comparto che deve fronteggiare un grave crollo delle vendite, in seguito all'epidemia del batterio Escherichia coli. L'aiuto è rivolto alle OP e ai produttori di cetrioli, pomodori, lattuga, insalata, zucchine e peperoni, non associati a queste organizzazioni, spiega l'assessore dell'Agricoltura Contu.
  • Comparto cerealicolo, parte la stanza di compensazione: premi a chi si aggrega e a chi sottoscrive accordo di filiera

    Sarà premiato chi si aggrega e, in questo caso, chi si impegnerà ad aderire a un piano di acquisto dell’intera produzione del nostro grano dal soggetto aggregante. L’obiettivo è ridare vita alle coltivazioni di grano in Sardegna, remunerare adeguatamente i nostri agricoltori e, non ultimo, produrre malloreddus, spianata, carasau, pistoccu e tutte le altre paste e pani tipici sardi solo con materia prima locale". Così ha detto l'assessore Prato.
41-50 di 96