Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Elezioni e referendum

La Regione gestisce direttamente le procedure relative alle elezioni regionali ed ai referendum regionali. La data delle elezioni provinciali e comunali è fissata con decreto dal Presidente della Regione.

La Regione gestisce direttamente le procedure relative alle elezioni regionali ed ai referendum regionali. La data delle elezioni provinciali e comunali è fissata con decreto dal Presidente della Regione.

La Regione ha potestà legislativa nella materia elettorale riguardante:
- elezioni del Consiglio Regionale e del Presidente della Regione;
- referendum regionali;
- elezioni degli organi comunali e provinciali.

Elezioni regionali
Le elezioni regionali sono ad oggi disciplinate dalla norma transitoria contenuta nell’art. 3, commi 2 e 3 della Legge Costituzionale 31 gennaio 2001, n. 2, la quale prevede che, in mancanza di una specifica disciplina regionale trovano applicazione, in quanto compatibili, le disposizioni che disciplinano l’elezione dei Consigli delle Regioni a Statuto Ordinario.

Referendum regionali
Il referendum regionale è disciplinato dalla L.R. 17 maggio 1957, n. 20 che prevede che possano essere indetti referendum per :
a) deliberare l'abrogazione di una legge regionale o di un atto avente valore di legge fatta eccezione per le leggi tributarie o di approvazione dei bilanci;
b) deliberare l'abrogazione di un regolamento o atto o provvedimento amministrativo regionale;
c) modificare le circoscrizioni e le funzioni delle province, ai sensi dell'art. 43 dello Statuto speciale per la Sardegna approvato con legge costituzionale 26 febbraio 1948, n. 3;
d) esprimere il parere su un progetto di modificazione dello Statuto ai sensi dell'art. 54 dello Statuto speciale per la Sardegna approvato con legge costituzionale 26 febbraio 1948, n.3;
e) esprimere parere prima della loro approvazione su progetti di legge ovvero di regolamenti o atti e provvedimenti amministrativi di competenza del Consiglio o della Giunta Regionale;
f) esprimere parere su questioni di particolare interesse sia regionale che locale.

Elezioni provinciali e comunali
Il Presidente della Regione stabilisce con decreto la data delle elezioni provinciali e comunali. Tutti gli altri atti sono disciplinati dalla normativa statale in materia ( L.R. 17 gennaio 2005, n.2 ).

Ufficio regionale del referendum
E' costituito ai sensi della legge regionale 17 maggio 1957, n. 20 con decreto del Presidente della Regione autonoma della Sardegna 22 aprile 2005, n. 65, modificato con decreto 10 aprile 2006, n. 34. Viene rinnovato ad ogni legislatura.
In data 28 luglio 2006 l'ufficio ha valutato con deliberazione le seguenti richieste di referendum popolare regionale:
- Abrogazione della legge regionale 8/2004, recante "norme urgenti di provvisoria salvaguardia per la pianificazione paesaggistica e la tutela del territorio regionale";
- Espressione del parere sullo schema di piano paesaggistico regionale;
- Espressione del parere sul disegno di legge 204 del 3 gennaio 2006 recante "nuove norme per l’uso del territorio regionale".


Consulta le delibere
Deliberazione del 28 luglio 2006 [file.pdf]
Deliberazione del 15 marzo 2007 [file.pdf]