Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Archivio storico

Le Regioni hanno l'obbligo (si veda il Codice dei beni culturali e del Paesaggio, articolo 30, comma 4) di costituire un archivio storico per conservare e rendere fruibili i propri documenti relativi agli affari esauriti da oltre quarant’anni e selezionati per la conservazione permanente.

Nell'archivio storico della Regione Sardegna dovranno dunque confluire tutti i documenti relativi a pratiche chiuse da più di quarant'anni, cioè tutta la documentazione prodotta dal 1949 fino al 1969, oltre a quella anteriore alla nascita della Regione, ma che gli uffici regionali acquisirono da diversi uffici statali in seguito ai trasferimenti di competenze.

Si tratta di un nucleo documentario (comprendente anche materiale fotografico, audiovisivo, cartografico, pubblicitario e di marketing) considerevole (si stimano circa 20 km lineari di documentazione) e di grande rilievo storico culturale: talvolta si tratta di fonti uniche per la storia dell'Isola e non solo di essa.

Nel 2008 è stato realizzato uno Studio di fattibilità per la realizzazione dell'archivio storico della Regione Sardegna, che costituirà lo strumento per l'avvio della successiva progettazione funzionale e architettonica dell'Istituto, dei servizi e della sede.