Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Turismo: semplificazione e informatizzazione banca dati strutture ricettive

29.12.11 - comunicati stampa - anno 2011
Un dialogo diretto via web con gli operatori del settore ricettivo, eliminando distanze e perdite di tempo, semplificando le pratiche e riducendo notevolmente l’uso della carta. La Giunta regionale, su proposta dell'assessore Luigi Crisponi, di concerto con gli assessorati degli Affari generali e dell'Industria, ha approvato la semplificazione amministrativa e informatizzazione delle procedure di comunicazione dei dati relativi alle strutture ricettive, dando mandato all’assessorato del Turismo di consolidare la banca dati delle strutture ricettive, regolamentandone le procedure di gestione ed eliminando, contestualmente, tutte le attuali forme di trasmissione cartacea dei dati (fax compreso), in favore delle modalità telematiche; inoltre ha deciso di adottare analoghe modalità telematiche di collaborazione tra imprese, enti e Regione in tutti i casi in cui siano presenti informazioni di interesse di promozione turistica, fermo restando il rispetto per la normativa sul trattamento dei dati personali e sul segreto statistico.

"Le informazioni contenute nella banca dati regionale delle strutture ricettive e delle altre banche dati relative alle attività artigianali e commerciali di interesse turistico – spiega l’assessore Luigi Crisponi – sono una risorsa fondamentale per lo sviluppo dei tre settori nell’Isola e sarà disponibile al pubblico, alle imprese e agli enti in maniera libera e gratuita, sempre nel rispetto delle normative sulla privacy. L’uso da parte delle strutture ricettive degli strumenti informatici della rete telematica regionale e la relativa dematerializzazione delle pratiche burocratiche, consentirà di ottenere maggiore celerità nella risposta alle imprese, nel completamento dell’iter procedurale e nell’aggiornamento della banca dati regionale".

Grazie al provvedimento si procederà all’integrazione e allo sviluppo dei sistemi SUAP (Sportello unico per la attività produttive), del progetto ‘Comunas’ e della nuova piattaforma tecnologica SardegnaTurismo Evoluzione perché possano supportare le imprese, gli enti e la Regione nella gestione telematica delle comunicazioni relative alle strutture ricettive e all’alimentazione automatica della relativa banca dati regionale, nonché alla definizione di standard tecnici per la gestione dei dati trattati e delle modalità di disseminazione degli stessi secondo la dottrina dell’Open linked data (OLD), ossia con licenze d’uso libere. Di conseguenza, Le strutture alberghiere ed extra alberghiere, classificate secondo le leggi regionali 22 dell’84 e 27 del 98, potranno procedere all’inoltro on line delle comunicazioni attraverso il Suap e le amministrazioni comunali potranno gestire l’iter burocratico in maniera interamente telematica disponendo, attraverso ‘Comunas’, di strumenti di analisi delle banche dati regionali e di governance delle politiche turistiche locali. Anche nel caso di comunicazioni tra imprese e province, relative per esempio a prezzi e dotazioni, il sistema Suap fornirà modalità totalmente on line per la gestione delle procedure; le province, inoltre, potranno acquisire le informazioni consolidate nei database regionali.