Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Le altre delibere di Giunta

23.12.14 - comunicati stampa - anno 2014
Nella giunta di questa mattina, presieduta da Francesco Pigliaru nel palazzo di viale Trento, è stata approvata la revisione straordinaria dei residui attivi e passivi dell'Amministrazione regionale, e la norma di semplificazione amministrativa in materia di difesa del suolo.

AGRICOLTURA. Su proposta dell'assessore Elisabetta Falchi, è stato dato parere positivo alla delibera sul piano d'azione nazionale per l'uso sostenibile dei prodotti fitosanitari, e le relative direttive per l'attuazione nella Regione Sardegna, dell'attività di formazione e rilascio delle abilitazioni per gli utilizzatori professionali, i distributori e i consulenti di prodotti fitosanitari.

LAVORI PUBBLICI. E’ stato modificato lo statuto dell'Ente acque della Sardegna, l'Enas, e approvato – su proposta dell’assessore Paolo Maninchedda - il programma di intervento per la concessione dei contributi per la realizzazione di opere finalizzate al superamento e all'eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati.

INDUSTRIA. Approvate le linee guida per l'attuazione della fase sperimentale dello Sportello Unico per l'edilizia il SUE, su proposta dell’assessore Maria Grazia Piras. Inoltre sono stati stanziati 7 milioni di euro per l'incentivo all’esodo dei 134 dipendenti della Carbosulcis, dopo analoghi interventi su Igea, Mineraria Silius e Consorzio industriale Sardegna centrale. Approvato l'intervento per la rete di distribuzione per la mobilità elettrica e l’efficienza energetica, in collaborazione con il Comune di Cagliari saranno acquistate auto elettriche e posizionate centraline e distributori per le vetture.

LAVORO. L'Assessore Virginia Mura ha proposto, con approvazione da parte dell’Esecutivo, il processo di ricollocazione presso gli Enti pubblici del personale iscritto alla lista speciale ad esaurimento.

SANITA'. E' stato approvato il censimento del patrimonio immobiliare dell'Azienda Sanitaria n. 6 di Sanluri e la compartecipazione finanziaria della Regione all'acquisto del vaccino veterinario per la prevenzione della febbre catarrale degli ovini (blue tongue), e la ripartizione dell'importo residuo tra le Asl della Sardegna. Sempre su proposta del titolare della Sanità, Luigi Arru, l’esecutivo approva il finanziamento straordinario di 1 milione di euro per sostenere gli interventi urgenti per l’affidamento di minori e anziani disposti dall’autorità giudiziaria, o di minori stranieri che non siano accompagnati. Del milione finanziato, ottocentomila euro sono del Fondo Regionale dei servizi integrati alla persona, 200 mila euro invece del Fondo nazionale per le politiche sociali 2014. Approvata anche la delibera che prevede il rinnovo del Comitato sanitario per l'emergenza-urgenza e il provvedimento che consente il trasferimento alla Regione del personale e delle risorse per la prevenzione e l'assistenza ai detenuti tossicodipendenti negli istituti penitenziari.
Saranno inoltre assegnate alle aziende sanitarie le risorse disponibili nel bilancio regionale 2014 pari a 800mila euro per realizzare gli obiettivi del piano delle vaccinazioni.

AFFARI GENERALI. Su proposta dell'assessore degli Affari Generali, Gianmario Demuro, la Giunta ha approvato la delibera sulla nomina di un componente nel Consiglio di amministrazione della società Janna s.c.r.l. partecipata al 49 per cento dalla Regione. Inoltre, sempre su proposta del titolare degli Affari generali, la Giunta ha deliberato l'attivazione della procedura di riutilizzo delle risorse del fondo Fas/Fsc per la realizzazione di reti di videosorveglianza nei Comuni della Sardegna.

ENTI LOCALI. Approvato il finanziamento e l'incentivo per la gestione associata di funzioni comunali (Unioni dei Comuni) e contributi per le spese del personale delle cessate Comunità montane che riguarda il programma di spesa del 2014. I fondi regionali ammontano a 14.543.550 euro. Le unioni di comuni devono, tramite rendicontazione, dimostrare di aver operato in gestione associata su tre funzioni: rifiuti, polizia locale, plus, manutenzione strade rurali e quant'altro.

AMBIENTE. Su proposta di delibera dell’assessore Donatella Spano, si approvano gli indirizzi operativi relativi agli interventi di bonifica e recupero ambientale sui siti minerari dismessi del Sulcis Iglesiente Guspinese. Vengono riprogrammate le risorse del Por Fesr 2007- e le risorse Fsc (delibera CIPE 87/2012). Sottoposto a procedura di Via l’impianto eolico da 200 Kw a Nulvi (SS) in località Pala 'e S'Ena. Approvato l'uso di esplosivi della cava di inerti vulcanici in località Ena 'e Giorzi in Agro di Ploaghe (SS). Procedura di Via anche per la cava di inerti a Tempio Pausania in località Monti Ruju, ed esito negativo per incompatibilità ambientale per un progetto di impianto fotovoltaico a Solanas (Sinnai). Sempre su proposta della titolare dell’Ambiente viene autorizzato dalla Giunta l'utilizzo del personale dell’Ente Foreste per interventi di sistemazione straordinaria e la messa in sicurezza degli alberi nel parco "San Lorenzo" a Santulussurgiu, nelle aree non gestite dall’Ente Foreste.

PUBBLICA ISTRUZIONE. Su proposta dell’assessore Claudia Firino la Giunta approva definitivamente il piano di interventi straordinari e imprevisti per il diritto allo studio per l’anno scolastico 2014-2015 per 1.500.000 euro. Ancora, approvazione definitiva dei criteri e delle modalità per gli assegni di merito a favore degli studenti universitari. Approvata dalla Giunta anche la variazione di bilancio dell’Istituto Superiore Regionale Etnografico (ISRE).