Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Trasporti, MetroCagliari: firmato protocollo intesa Regione-Comune-Arst per completare progettazione

21.12.15 - comunicati stampa - anno 2015
Al via la progettazione per il completamento della metropolitana leggera nell’Area vasta di Cagliari. Lo prevede il protocollo d’intesa firmato stamattina negli uffici dell’assessorato dei Trasporti dall’assessore Massimo Deiana, dal sindaco del capoluogo Massimo Zedda e dall'amministratore unico dell’Arst, Giovanni Caria.
In particolare l’accordo prevede che, relativamente alla progettazione preliminare e definitiva delle tratte urbane ricadenti nel territorio di Cagliari, sia indispensabile l’apporto del Comune. L’ente fornirà il proprio supporto sulla scelta dei tracciati e per risolvere eventuali problematiche legate agli assetti viari attuali, a quelli di cantiere e post opera. Ulteriori diramazioni che dovessero risultare rilevanti in fase di studio, potranno costituire oggetto d’integrazione. L’Azienda regionale trasporti svilupperà invece i progetti delle direttrici Selargius - Quartucciu - Quartu Sant’Elena, Sestu, Ospedali, Anello Ovest e Poetto.

Risorse. Su un totale di oltre 119 milioni di euro di finanziamenti e tenuto conto delle tratte già in esercizio da Repubblica al Policlinico per le quali sono stati già spesi 66 milioni, attualmente è in fase di progettazione il raddoppio della linea Caracalla-Largo Gennari, il completamento e adeguamento delle fermate e delle stazioni, la rete di segnalamento di terra e di tutte le tratte e il centro di rimessaggio e manutenzione (8,5 milioni). Sono quindi in fase di appalto i collegamenti Repubblica-Cis e Cis-Matteotti (22,5 milioni) ed è in corso il progetto del sistema metropolitano dell’Area vasta cagliaritana (8 milioni). Il protocollo d’intesa servirà ora a velocizzare ulteriormente tutti gli interventi e per far fronte agli impegni economici la Giunta ha recentemente rimodulato le risorse POR FESR 2014/2020.

Progetto fondamentale. "Crediamo molto in questa nuova infrastruttura, fondamentale per la mobilità di tutto l'hinterland cittadino e che rappresenta una risposta concreta a una delle principali criticità dell'area urbana", dice l'assessore Massimo Deiana. Le procedure tecniche e amministrative prevedono ancora diversi passaggi obbligati. "Tuttavia ad ora è stata portata a termine dalla direzione dell’assessorato una grande mole di lavoro - continua Deiana - si tratta adesso di procedere con la consueta determinazione per completare tutte le fasi successive anche in virtù dell’accordo odierno: la Regione terrà molto alta l'attenzione su questa grande opera strategica che interessa centinaia di migliaia di cittadini".

Mobilità sostenibile. "La realizzazione della metropolitana per l'Area vasta è importante dal punto di vista ambientale, economico e sociale - afferma Massimo Zedda - Sarà fondamentale per semplificare la vita di migliaia di cittadini che ogni giorno utilizzano i percorsi indicati nel protocollo approvato in Giunta comunale e sottoscritto oggi con la Regione e l'Arst. Il tema della mobilità sostenibile è al centro dei lavori del Forum dei sindaci dell'Area Metropolitana sin dal primo incontro, e questo protocollo va decisamente in questa direzione. Da parte nostra - conclude il sindaco - c'è il massimo impegno per ottenere i finanziamenti e sviluppare i progetti, così come fatto per la tratta da piazza Repubblica a piazza Matteotti il cui appalto è previsto in gennaio".

Connessione con ferrovie. MetroCagliari, gestita dall'Arst sulla rete a scartamento ridotto, con la realizzazione della linea Repubblica- Matteotti si connetterà, attraverso il polo intermodale delle ferrovie, al servizio metropolitano gestito da Trenitalia collegato con Elmas, Assemini e Decimomannu.