Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Mobilità sostenibile. Pigliaru inaugura autoparco di Sennori: "Esempio virtuoso"

21.03.16 - comunicati stampa - Comunicati stampa
"Un bell'esempio di filiera virtuosa". Così il presidente Pigliaru ha definito, questa mattina a Sennori, il nuovo autoparco del Comune, interamente costituito da mezzi elettrici. Intervenendo alla presentazione ufficiale, il Presidente della Regione ha messo l'accento sul percorso che ha portato a questo risultato, sottolineando come ci fossero "ben 70 milioni di euro che si rischiava di perdere e che invece la giunta regionale è riuscita a salvare per poterli spendere in cose che realmente servivano. Da parte sua, il Comune di Sennori si è fatto trovare preparato, con progetti validi come questo immediatamente cantierabili e quindi finanziabili", ha sottolineato Pigliaru.
Il Comune della Romangia, guidato da Roberto Desini, ha acquistato tre auto "green" con relativi punti di ricarica, due biciclette e altrettanti autocarri. L'amministrazione ha beneficiato di un finanziamento regionale di 8 milioni di euro che ha utilizzato anche per il risanamento delle aree del territorio danneggiate dall'alluvione del 2014 e per la realizzazione di una rete di illuminazione a "led".
"Questi interventi - ha dichiarato Pigliaru - sono in linea con le scelte della Giunta che promuove e valorizza le politiche "green". L'esecutivo ha stanziato 5 milioni di euro per potenziare la mobilità sostenibile e abbiamo previsto l'acquisto di auto elettriche e la realizzazione di punti di ricarica urbani a Cagliari, Sassari e Olbia, per proseguire con quelli extraurbani, per garantire la possibilità di muoversi sulle lunghe distanze. Sappiamo che 5 milioni sono ancora pochi, ma è solo l'inizio di un percorso già definito nelle sue coordinate. Siamo convinti che anche il settore dell'accoglienza possa ricavarne grandi benefici: vogliamo offrire ai turisti nuove opportunità di movimento nel solco delle migliori esperienze europee. Qui si fa quello che oggi fa la parte migliore dell'Europa, dove i territori sono consapevoli che aldilà delle posizioni dei governi centrali, sono le amministrazioni locali a portare avanti progetti concreti sul fronte del l'efficientamento energetico ", ha detto Francesco Pigliaru, ricordando il suo impegno alla Presidenza della Commissione ENVE al Comitato europeo delle Regioni, che ha tra le sue competenze proprio l'energia e porta in Europa la voce delle governance locali. "La quasi totalità dei Comuni del sassarese ha firmato il Patto dei Sindaci, su cui a Bruxelles puntiamo moltissimo per raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati sul risparmio energetico, la lotta al l'inquinamento e la scelta di tecnologie pulite che in più danno lavoro. Questo conferma che la Sardegna sta andando nella direzione giusta."