Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Le altre delibere di Giunta

29.12.16 - comunicati stampa - anno 2016
La Giunta regionale, riunita a Villa Devoto sotto la direzione del vicepresidente Raffaele Paci, ha dato il via libera al contratto collettivo di lavoro dei dipendenti dell’amministrazione, degli enti e delle agenzie regionali. Il documento, che riguarda la parte normativa 2013-2015, è il frutto dell’accordo sottoscritto tra il Coran (Comitato per la rappresentanza negoziale della Regione) e i rappresentanti delle organizzazioni sindacali. Tra gli aspetti disciplinati dal nuovo contratto ci sono l’orario di lavoro, il criterio di ripartizione dello straordinario, la fruizione delle ferie, il congedo parentale, le assenze per gravi patologie e il congedo per la cura dei disabili.

SANITÀ - Su proposta dell’assessore Luigi Arru sono stati prorogati di un anno tutti i piani personalizzati ex legge 162 per disabili gravissimi, in attesa che si concluda la sperimentazione, avviata con i Comuni e le Aziende sanitarie locali, i cui esiti concorreranno alla definizione del nuovo sistema di valutazione dei piani. Duecentomila euro sono stati ripartiti tra enti gestori degli Ambiti Plus che hanno fatto richiesta di riconoscimento di somme impegnate nel corso dell’anno per il funzionamento degli Uffici di piano. Al Plus Anglona-Coros-Figulinas vanno 49.135 euro; a quello di Carbonia 53.829; al Plus Ogliastra 53.829; oltre 43.200 a quello di Siniscola. Centomila euro sono stati assegnati alle federazioni Fand (Federazione associazioni nazionali delle persone con disabilità) e Fish (Federazione italiana superamento handicap) come contributo per la loro attività. La Fand, che comprende cinque associazioni, avrà 30 mila euro, la Fish, che ne racchiude 25, avrà 70 mila euro. Approvazione definitiva, inoltre, per la ripartizione dei fondi per i Centri Antiviolenza dopo il passaggio nella competente commissione consiliare.

AMBIENTE - Su proposta dell’assessora della Difesa dell’Ambiente Donatella Spano, la Giunta ha deciso che non saranno sottoposti a ulteriore procedura di VIA, valutazione di impatto ambientale, a condizione che siano rispettate le prescrizioni gli interventi denominati “Progetto di coltivazione e ripristino ambientale della cava di granito situata in località Fica Niedda – Priatu”, a Sant’Antonio di Gallura, e “Realizzazione di impianti di mitilicoltura e ostricoltura nel golfo di Olbia”. Esclusi da ulteriore procedura di VIA, condizionati a prescrizioni, anche gli interventi “Ampliamento esercizio di cava per riqualificazione agraria con produzione di inerti e sabbie “Sos Coroneddos”, a Codrongianos, e “Lavori di realizzazione approdo pescherecci Lungomare Gneo Pompeo oggi Lungomare Caduti di Nassiriya”, a Sant’Antioco.

AGRICOLTURA - Tre le delibere approvate oggi dalla Giunta regionale. Nella prima si conclude l’iter per il trasferimento di 400 mila euro già disposto all'inizio del mese di dicembre per l'agenzia LAORE, da destinare all'assistenza tecnica nel settore zootecnico e per l'attuazione del programma operativo annuale 2016 da parte dell'Associazione allevatori della Sardegna (ARAS). Con la seconda delibera vengono approvate le linee di indirizzo per l'attuazione delle misure del Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca, che saranno in capo all'assessorato dell'Agricoltura e dovranno essere in linea con le indicazioni fornite dall'Autorità di Gestione nazionale. Infine, la Giunta ha approvato il Programma apistico regionale, da attuare nel triennio 2017/2019 e le direttive applicative generali di attuazione e i criteri di priorità per l’accesso ai benefici previsti. Il Ministero delle Politiche agricole ha assegnato alla Sardegna circa 200 mila euro per realizzare il piano e la sua attuazione è affidata all'Agenzia ARGEA.

TURISMO - ARTIGIANATO - Approvati, su proposta dell’assessore Francesco Morandi, i requisiti per l’accesso ai contributi per le manifestazioni pubbliche di grande interesse turistico 2017. Nei prossimi giorni la pubblicazione dell'avviso, come previsto dalla LR 7 del 1955. L'anticipazione delle procedure a bando consente una migliore programmazione delle risorse da parte dei soggetti beneficiari, accompagnata dalla semplificazione dei criteri di assegnazione e di rendicontazione della spesa. Il coordinamento delle manifestazioni da parte dell'Assessorato favorisce inoltre una maggiore distribuzione delle attività nel tempo e nei luoghi e una efficace azione di comunicazione e di promozione. È stato inoltre istituito il contrassegno regionale che attesta la vendita di pane fresco, così come previsto dalla LR 4 del 2016, approvato il relativo manuale di utilizzo e le modalità di rilascio e di revoca. Quest'ultimo provvedimento sarà sottoposto al vaglio della commissione consiliare competente.

NOMINE - La Giunta ha nominato l’amministratore unico di AREA nella persona della dottoressa Maria Giovanna Porcu, fino a oggi commissario straordinario della ASL di Oristano. Amministratore unico di ARST è stato nominato Franco Marras, già capo di gabinetto dell’assessorato dei Trasporti.