Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Intesa tra i sindacati e l'assessore Dirindin sulla vertenza dei lavoratori sanità privata

27.11.06 - comunicati stampa - anno 2006
Nella giornata di mobilitazione nazionale dei lavoratori della sanità privata, l'assessore Nerina Dirindin ha incontrato i rappresentanti di categoria di Cgil, Cisl e Uil, e un nutrito gruppo di lavoratori. Giovanni Pinna (Cgil), Mario Fanni (Uil) e Vittorio Budroni (Cisl) hanno illustrato la situazione dei 2500 operatori della sanità privata, in attesa del rinnovo del contratto nazionale da tre anni. L'Assessore ha ricordato che nel 2004 è intervenuta una revisione del sistema tariffario per l'assistenza ospedaliera che non giustifica, per quanto riguarda la nostra regione, la posizione delle associazioni datoriali della ospedalità privata. Ha inoltre ricordato il protocollo sottoscritto per l'anno 2005 sul budget e sulla partecipazione della sanità privata al complessivo processo di riorganizzazione della rete ospedaliera. Al fine di evitare strumentalizzazioni e incertezze, l'Assessore si è infine impegnata a convocare al più presto i rappresentanti della sanità privata e quelli dei lavoratori anche per sollecitare la soluzione della vertenza a livello nazionale. Con Cgil, Cisl e Uil l'assessore Dirindin ha affrontato anche il tema della riabilitazione. "Il Piano sanitario regionale prevede il rafforzamento del settore pubblico - ha dichiarato l'assessore - anche attraverso l'acquisizione di professionalità qualificate, comprese quelle che si rendessero disponibili a seguito dei processi di riorganizzazione".