Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Ambiente, inaugurato a Iglesias nuovo presidio territoriale di Forestas

31.10.17 - comunicati stampa - anno 2017
Inaugurato, questa mattina a Iglesias, il nuovo servizio territoriale dell'Agenzia Forestas nella sede dell’ex-presidio ospedaliero Crobu, che da oggi diventa centro operativo per i complessi forestali di Pantaleo e Marganai a servizio di 24 Comuni del Sulcis-Iglesiente. Al taglio del nastro ha partecipato l'assessora della Difesa dell'Ambiente, Donatella Spano, con l'assessore degli Enti locali, Cristiano Erriu, l'amministratore unico di Forestas Giuseppe Pulina, il direttore generale Antonio Casula, il direttore territoriale dell’Agenzia Ugo Tanchis e il sindaco di Iglesias Emilio Gariazzo.
L'assessora Spano. "Avere un presidio di Forestas nel sito dell’ex ospedale Crobu è significativo per il territorio e per Iglesias, e consente di potenziare i servizi di interesse collettivo resi ad un territorio importante dal punto di vista forestale e paesaggistico come quello del Sulcis-Iglesiente. La presenza istituzionale sarà rafforzata anche grazie all’Ufficio territoriale di Protezione civile che avrà presto una sede cittadina", ha detto Donatella Spano, evidenziando l’importante valenza ambientale della zona, con le foreste demaniali del Marganai, lo stesso giardino Linasia all’interno del complesso ma anche le pinete costiere di Funtanamare e Portixeddu. La titolare all’Ambiente ha inoltre sottolineato l’importanza della promozione dello sviluppo sostenibile per l’intera area: “Abbiamo basato la riforma del settore forestale sui principi di gestione sostenibile del patrimonio forestale, della multifunzionalità delle foreste, della valorizzazione dei servizi ecosistemici e del capitale naturale. C’è stato quindi un cambiamento culturale importante, grazie alla nuova legge, sia nella governance del settore forestale pubblico, con il rafforzamento del ruolo delle autonomie locali, che nella promozione del ruolo attivo svolto dai soggetti privati nella gestione delle risorse forestali”. Donatella Spano ha concluso citando le sperimentazioni in atto nel territorio: “Esistono alcune realtà molto interessanti nel complesso di Pantaleo, quali il vigneto sperimentale realizzato in collaborazione con l’agenzia Agris e l’allevamento di Lepre sarda, che osserveremo con molta attenzione”.
L’assessore Erriu. “La presenza massiccia dei sindaci di tutto il Sulcis Iglesiente dimostra quanto la comunità abbia a cuore la cura e la manutenzione del territorio e del paesaggio”, ha affermato Cristiano Erriu, che ha proseguito: "Le istituzioni regionali, unitamente alle amministrazioni dello Stato, presenti e numerose, ai tanti volontari, agli operatori agricoli custodi attivi del paesaggio sono chiamate a una gestione unitaria e coordinata che porterà sicuramente buoni e duraturi frutti nelle politiche di salvaguardia ambientale, oltre che nelle azioni di manutenzione del suolo. L’apertura di una sede di Forestas in un compendio ambientale di così grande rilevanza, tanto caro ai sulcitani, rappresenta un fatto simbolico di grande significato e denso di buoni auspici per il futuro".
Il nuovo presidio. La sede nasce nel parco di Canonica grazie all’accordo del 2016 siglato tra Forestas e la Asl 7 di Carbonia che ha consentito la cessione, in comodato gratuito, della struttura nel terreno in cui era collocato lo storico ospedale pediatrico “F.lli Crobu” di Iglesias. L’organico di Forestas nei complessi di Marganai e Pantaleo conta quasi 200 dipendenti dell’Agenzia che ha rilanciato l’ex Ente Foreste grazie alla “legge forestale della Sardegna”, voluta dalla Giunta Pigliaru e approvata dal Consiglio regionale nell’aprile dello scorso anno. Oggi il pubblico ha potuto visitare gli spazi della struttura e del parco oltre le esposizioni tematiche curate dall'Agenzia Forestas. La nuova sede servirà tutto il Sulcis-Iglesiente, con i Comuni di Iglesias, Carbonia, Sant’Antioco, Domusnovas, Carloforte, San Giovanni Suergiu, Portoscuso, Gonnesa, Villamassargia, Santadi, Narcao, Fluminimaggiore, Calasetta, Sant’Anna Arresi, Giba, Nuxis, Musei, Perdaxius, Masainas, Villaperuccio, Tratalias, Buggerru, Piscinas e Siliqua.