Prova la versione BETA del sito e invia la tua opinione
Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Il presidente Soru: con il Governo si parla d'altro, non della lista della spesa

06.05.05 - comunicati stampa - anno 2005
"E' dal 1988 che è stato promesso che il territorio di Teulada venga liberato dalle servitù militari, con una firma dell'allora presidente della Regione Mario Melis e del Ministro della Difesa dell'epoca, Spadolini". Renato Soru ha ripetuto stamattina ad alcuni giornalisti che gli chiedevano una risposta al sottosegretario della Difesa, Cicu, alcune cose dette ieri sera a Iglesias sullo stesso argomento.
"Quanto lavoro ci può essere liberando Teulada?" ha continuato. "Quanto lavoro di bonifica ci può essere liberando quella che è secondo molti una parte del territorio ormai inquinatissima, devastata dalle esplosioni? Quanto può essere importante per quel territorio occupare nuovamente, utilizzare anche quella parte lì, intanto per bonificarlo, per pulirlo e poi con progetti di sviluppo?"

Sono tutte cose che la Sardegna ha "da chiedere al Governo", ha continuato Soru. "La Sardegna ha bisogno di un confronto paritario con il Governo, ha bisogno di un confronto istituzionale col Governo, puntuale, preciso. E invece ci fanno avere per fax un protocollo d’intesa con il listino prezzi, la lista della spesa. Quanto costa un pescatore, quanto un capo-barca. I soldi ai pescatori glieli daremo noi - ha detto anche stamattina il presidente della Regione - ma con il Governo si parla d'altro. Si parla delle intese solenni firmate molti anni fa, del peso ormai non più accettabile delle servitù rispetto al resto del territorio nazionale, del fatto che si esplodono in Sardegna l’80 per cento di tutte le bombe esplose in Italia".


Ufficio stampa