Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Agricoltura. Pmi colpite da calamità naturali, aiuti in conto interesse su prestiti ad ammortamento quinquennale con tassi ridotti da 65 a 80%. Stanziati 3,7milioni

11.08.18 - comunicati stampa - anno 2018
Le Piccole e medie imprese (PMI) agricole sarde, colpite soprattutto dalle calamità naturali dello scorso anno, potranno accedere agli aiuti in conto interesse sui prestiti ad ammortamento quinquennale agevolato, per le esigenze di esercizio, messi in campo dall’Assessorato dell’Agricoltura. Il provvedimento è stato licenziato alcuni giorni fa dalla Giunta, su proposta dell’assessore dell’Agricoltura, Pier Luigi Caria, per favorire la ripresa produttiva delle aziende che hanno subito danni superiori al 30% della produzione lorda vendibile. Con l’accordo già siglato tra Regione e Associazione bancaria italiana (ABI) le aziende interessate avranno una riduzione dei tassi di interesse del 65% o 80%.
L’assessore. “Con questa operazione abbiamo messo a disposizione dell’imprenditoria agricola un nuovo strumento finanziario che aiuterà le aziende a superare le difficoltà causate dal maltempo dello scorso anno e che ancora in questa stagione, in particolare per le spese affrontate nel 2017, hanno condizionato le attività produttive”. Così Pier Luigi Caria, che ha aggiunto: “Con banche e Confidi interverremo inoltre a soccorrere i prestiti già in corso come per esempio quello di conduzione agraria, che ha permesso ai nostri imprenditori di accedere al credito a condizioni particolarmente vantaggiose. Dopo i 45milioni per l’ovicaprino, con la domanda dei 13euro a capo, e i 45milioni per bovini e tutta l’agricoltura, che manderemo in pagamento nei prossimi mesi, la Sardegna ha messo in campo una politica di soccorso al mondo delle campagne, anche sul piano del credito, che nessuna Regione d’Italia o il Governo sono riusciti lontanamente a realizzare”.
Fondo di solidarietà nazionale. Il nuovo strumento finanziario attinge le risorse dalla ripartizione delle disponibilità economiche del Fondo di solidarietà nazionale (FSN) su cui il ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali (MIPAAF) ha deciso di stanziare per la Sardegna un totale di 3milioni 698mila e 464euro. A oggi sono già in disponibilità dell’Agenzia regionale Argea 1milione 390mila e 115euro. Le somme rimanenti saranno liquidate appena trasferite dal MIPAAF. Il prelievo dall’FSN è stato attivato a seguito del riconoscimento delle eccezionali avversità atmosferiche verificatesi in Sardegna nel 2017: le nevicate e la tromba d’aria di gennaio, le gelate di aprile e la siccità tra la primavera e l’estate.
Accordo con ABI. La delibera approvata dall’Esecutivo prevede inoltre lo schema di accordo tra la Regione Sardegna e la Commissione regionale ABI Sardegna che definisce le linee guida e le regole applicative sulla base delle quali verrà facilitato alle imprese l’accesso agli aiuti. Il finanziamento bancario dovrà avere una durata di almeno cinque anni e un tasso di riferimento per il credito agevolato oltre i 18 mesi vigente al momento della sottoscrizione del contratto di finanziamento.
I tassi di interesse. I prestiti ad ammortamento quinquennale per le esigenze di esercizio dell'anno in cui si è verificato l'evento dannoso e per l'anno successivo si devono quindi erogare al 20% del tasso di riferimento per le operazioni di credito agrario oltre i 18 mesi per le aziende ricadenti nelle zone montane o per quelle soggette a vincoli naturali o ad altri vincoli specifici. Saranno invece erogati al 35% del tasso di riferimento per le aziende ricadenti in altre zone.
Intervento su operazioni in corso. Nell'ammontare del prestito possono essere comprese le rate delle operazioni di credito agrario di esercizio, di miglioramento e di credito ordinario inerenti all'impresa agricola in scadenza nei 12 mesi successivi all'evento. Per la mitigazione del rischio, le operazioni potranno essere assistite dalla garanzia rilasciata dai Confidi che gestiscono fondi rischi beneficiari di risorse finanziarie regionali e svolgono attività di garanzia a favore delle PMI.
Argea Sardegna provvederà nelle prossime settimane all’emanazione di un apposito avviso pubblico, invitando le imprese agricole a manifestare l’interesse per accedere agli aiuti.