Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Miniera Silius: strumentale la polemica di Cisl e Uil

21.12.07 - comunicati stampa - anno 2007
"Le dichiarazioni dei sindacalisti Enne e Crò, rispettivamente della Cisl e della Uil del Sulcis, sulla Nuova Mineraria Silius e su Fluorite di Silius manifestano una volta di più il pressapochismo e la scarsa conoscenza di fatti e norme che governano processi così importanti, in questo caso finalizzati al riavvio produttivo della miniera del Gerrei.

I due sindacalisti dimenticano per l'occasione, pur di alimentare una polemica e di rivolgere un attacco strumentale e politico alla giunta regionale, che le procedure aperte dalla Commissione europea partono da lontano, riguardano aiuti di Stato ritenuti illegittimi concessi in passato alla miniera per 100 milioni di euro più interessi, senza che nessuno si fosse mai preoccupato di individuare una via d'uscita contro l'inevitabile censura comunitaria. Questa Giunta ha dato mandato di approvare un Piano industriale che è stato comunicato alle istituzioni europee e ha attivato con le stesse un negoziato difficile ma seguito costantemente e concretamente finalizzato alla ripresa produttiva.

Questo percorso è stato sempre concordato con i rappresentanti sindacali che seguono la vertenza di Silius, per cui non si capiscono le dichiarazioni dei due sindacalisti del Sulcis i quali, senza essersi mai occupati della vicenda e senza nessuna critica verso i comportamenti della politica del passato che ha prodotto i frutti che oggi vediamo, si preoccupano solo di censurare la attuale giunta regionale e di fare disinformazione".