Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Un milione di nuovi alberi in Sardegna

06.11.08 - comunicati stampa - anno 2008
Un milione di nuovi alberi da piantare in tutta l'isola. L'ambizioso progetto nasce su iniziativa dell'assessore regionale della Difesa dell'ambiente, in concerto con l'assessore degli Enti locali, finanza e urbanistica e con l'assessore della Pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport con due obiettivi: un programma di riqualificazione ambientale e paesaggistica di sistemi verdi urbani e periurbani della Sardegna e un'azione didattica di educazione ambientale destinata agli alunni delle scuole elementari e medie.

Non solo, con questa iniziativa si darà ossigeno ai polmoni dell'isola, in sintonia con i dettami del Protocollo di Kyoto: è stato stimato a regime, che un milione di alberi possano consentire l'assorbimento di CO2 atmosferica pari a 17.000 tonnellate annue equiparabili all’anidride carbonica emessa da 5.000 autovetture che percorrono mediamente 10.000 Km ciascuna in ambito urbano, ovvero paragonabili anche all'anidride carbonica emessa da 40.000 abitanti per l'utilizzo domestico dell'energia elettrica.

L'assessore della difesa dell'Ambiente Cicito Morittu precisa che l'iniziativa rientra all'interno della pianificazione forestale ambientale regionale adottata dalla Giunta regionale e dal competente Comitato istituzionale dell'Autorità di Bacino, che definisce le politiche di tutela e incremento del patrimonio forestale regionale. L'assessore spiega ancora che l'iniziativa "si manifesta con un rilevante impegno sia per forza lavoro e investimenti impiegati dalle programmazioni per la gestione e tutela delle aree naturalistiche demaniali e pubbliche, sia per la difesa del suolo e, complessivamente per il potenziamento dei serbatoi di carbonio atmosferico".

Gli assessori inoltre riferiscono l'importanza del "connettere gli obiettivi generali ad uno spettro di azioni ed iniziative trasversali che alla funzione ambientale di base uniscano una valida connotazione nel segno del recupero e della riqualificazione paesaggistica, e che a questi ultimi si colleghi a sua volta l'azione educativa che punta alla sensibilizzazione per il rispetto dell'ambiente".

Partendo da questi presupposti, il programma "1 milione di nuovi alberi" è dedicato al recupero funzionale e alla riqualificazione paesaggistica, attraverso la piantumazione delle diverse specie forestali arbustive ed arboree autoctone dell'isola, di diversi contesti: i sistemi verdi urbani e periurbani; le fasce attigue alla viabilità stradale di competenza comunale, provinciale, regionale o di altre amministrazioni nonché di gli tutti ambienti che, più intensamente di altri, sono stretti attorno ai concetti di fruizione, cultura, decoro e che, per la loro tutela, risulta significativo che i cittadini del domani instaurino legami di affezione, rispetto e cura.

L'attuazione del programma sarà resa possibile attraverso il contributo dei numerosi soggetti chiamati a concorrervi: l'Amministrazione regionale, attraverso i tre assessorati in questione, l'Ente Foreste Sardegna, il Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale, le scuole, i Comuni e le Province e le loro associazioni rappresentative, A.N.C.I. e U.P.S.

L'iniziativa si articola in una campagna informativa e divulgativa dell'iniziativa nei confronti delle amministrazioni locali e delle scuole; seguirà dapprima la raccolta di apposite schede tecniche, diffuse attraverso il sito Internet istituzionale della Regione, che dovranno essere compilate a cura degli enti locali, comuni e province, interessati ad aderire all'iniziativa, per consentire di identificare puntualmente le singole aree. L'Ente foreste, al quale spettano i compiti di cantierizzazione e organizzazione tecnico-operativa e logistica, procederà, entro il mese di dicembre al sopralluogo dei siti proposti ed organizzare, conseguentemente, i lavori di preparazione delle superfici da piantumare. Le amministrazioni locali saranno inoltre chiamate a gestire le attività di smaltimento di eventuali materiali rinvenuti.

Il progetto di educazione ambientale sarà sviluppato attraverso la definizione di un percorso didattico scolastico, in collaborazione con l'Assessorato della Pubblica istruzione, che prevedrà una giornata dimostrativa in campo, durante la quale gli alunni delle scolaresche metteranno a dimora le piantine, con l'assistenza tecnico-operativa dell'Ente Foreste Sardegna il quale, in collaborazione e coordinamento con tutti gli altri soggetti istituzionali coinvolti, realizzeranno le iniziative complementari di sensibilizzazione ed educazione ambientale in materia forestale.