Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Commissario straordinario per l’attuazione degli interventi di depurazione delle acque reflue negli agglomerati di Badesi, Lanusei, Cala Liberotto e Platamona (DPCM 1 aprile 2016).

Via Mameli, 88 - 09123 Cagliari

Commissario:
Ing. Roberto Silvano
linea diretta 070/6062511
fax 070/6067071
Attività

L’Ing. Roberto Silvano, Direttore generale dell’Agenzia Regionale del Distretto Idrografico della Sardegna è stato nominato, con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 1° aprile 2016, su proposta del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Commissario straordinario per la progettazione, l’affidamento e la realizzazione dei lavori relativi alla depurazione delle acque reflue da eseguirsi negli agglomerati di Badesi, Lanusei, Cala Liberotto e Platamona.
Gli interventi di competenza del Commissario Straordinario sono finanziati nell’ambito della delibera CIPE del 30 aprile 2012, n. 60 “Fondo per lo sviluppo e la coesione – Programmazione regionale. Assegnazione di risorse a interventi di rilevanza strategica regionale nel Mezzogiorno nei settori ambientali della depurazione delle acque e della bonifica di discariche” e hanno come obiettivo il superamento della procedura di infrazione comunitaria, per la mancata conformità dei sistemi di raccolta e depurazione delle acque reflue a servizio degli agglomerati sopra citati alle disposizioni della direttiva n. 91/271/CEE del 21 maggio 1991.
Il Commissario Straordinario, per tutta la durata del mandato, è autorizzato ad esercitare i poteri di cui ai commi 4, 5, e 6 dell’articolo 10 del decreto legge 24 giugno 2014, n. 91, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 agosto 2014, n. 116.
Gli interventi oggetto di Commissariamento sono:
 Adeguamento schema fognario depurativo n. 66 e n.352 - I e II Stralcio Funzionale – Badesi, per l’importo di euro 4.309.101,00;
 Schema fognario-depurativo n. 114 – Adeguamento dell’impianto di depurazione di Sos Alinos – Orosei, per l’importo di euro 7.500.000,00;
 Adeguamento sistema depurativo Sorso - Delocalizzazione scarico – Sorso, per l’importo di euro 1.800.000,00;
 Completamento depuratore consortile di Ilbono e nuovo collettore fognario di Elini, per l’importo di euro 1.584.632,00;
Il Commissario Straordinario provvede, ai sensi dell’articolo 10, comma 4, del decreto legge 24 giugno 2014, n. 91, convertito con modificazioni dalla legge 11 agosto 2014, n. 116, all’approvazione e autorizzazione dei progetti, anche avvalendosi, ove possibile, dei poteri di sostituzione e di deroga di cui all’articolo 17 del decreto legge 30 dicembre 2009, n. 26; a tal fine, se necessario, emana gli atti e i provvedimenti e cura tutte le attività di competenza delle amministrazioni pubbliche, necessari alla realizzazione degli interventi, nel rispetto degli obblighi internazionali e di quelli derivanti dall’appartenenza all’Unione europea.
Il Commissario Straordinario, per le attività di progettazione degli interventi, per le procedure di affidamento dei lavori, per le attività di direzione lavori e di collaudo, nonché per ogni altra attività di carattere tecnico-amministrativo connessa alla progettazione, all’affidamento e all’esecuzione dei lavori sopra citati può avvalersi, oltre che delle strutture e degli uffici regionali, degli uffici tecnici e amministrativi dei comuni, dei provveditorati interregionali alle opere pubbliche, delle autorità di distretto, nonché delle società a totale capitale pubblico o delle società dalle stesse controllate.
Con Ordinanza Prot. N. 11/Ord. Comm. / 1 del 27 febbraio 2017 del Commissario Straordinario è stato approvato e reso esecutivo l’atto di avvalimento stipulato il 23 febbraio 2017 Prot. N. 10/Conv/1 del 27 febbraio 2017 n. 1 tra il Commissario Straordinario, l’Ente di Governo dell’Ambito della Sardegna e la Società Abbanoa S.p.A., gestore unico del Servizio Idrico Integrato della Sardegna, regolante i rapporti tra lo stesso Commissario e gli Enti avvalsi di cui sopra.
Con Ordinanza Prot. N. 20/Ord. Comm. / 2 del 25 marzo 2017 del Commissario Straordinario è stata inoltre costituita la Segreteria Tecnica al supporto del Commissario. Le attività della Segreteria tecnica sono dirette dal Direttore del Servizio tutela e gestione delle risorse idriche, vigilanza sui servizi idrici e gestione delle siccità della Direzione generale dell’Agenzia Regionale del Distretto Idrografico della Sardegna e sono coordinate dal punto di vista tecnico, da un funzionario del medesimo Servizio e da un funzionario dell’Ente di Governo dell’Ambito della Sardegna. Supportano le attività della Segreteria tecnica il personale del Servizio tutela e gestione delle risorse idriche preposto alla Struttura competente per la programmazione, monitoraggio e controllo delle risorse del Fondo di Sviluppo e Coesione (FSC).