Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Selezione di interventi di cooperazione decentrata allo sviluppo per il 2017

Entro il 1 ottobre 2017 le proposte degli enti locali sardi per l'accesso ai contributi previsti dalla legge regionale 11 aprile 1996, n. 19.

Pubblicato dalla Presidenza un invito a presentare proposte per la selezione di interventi di cooperazione decentrata allo sviluppo, per l’anno 2017.

Il bando intende promuovere la realizzazione di iniziative di cooperazione dirette a:
- favorire un impatto socio economico di lungo periodo sui territori di intervento con ricadute
anche sul territorio regionale;
- favorire la creazioni di reti tra attori capaci di facilitare percorsi di internazionalizzazione;
- sostenere le politiche di decentramento e il rafforzamento della governance a livello locale e
democratizzazione delle autonomie locali dei Paesi partner;
- favorire la creazione di cornici istituzionali tra i territori;
- favorire la complementarietà e le sinergie con l’azione di cooperazione internazionale attuata
dal Governo italiano nelle medesime aree geografiche e tematiche;
- favorire la valorizzazione degli immigrati attraverso il loro inserimento socio-economico nel
territorio sardo e la promozione di possibili percorsi di rientro nei paesi di provenienza;
- promuovere azioni di educazione alla cittadinanza mondiale.

Le proposte progettuali possono essere presentate in forma associata da soggetti appartenenti alle seguenti tipologie:
- comuni del territorio Regionale;
- associazioni di volontariato e/o organizzazioni non governative riconosciute dal Ministero degli Affari Esteri;
- università e istituti di ricerca;
- imprese, forme di associazione tra le medesime e loro consorzi.

Gli interventi dovranno riguardare le quattro aree tematiche previste (promozione dei diritti umani, parità di genere, partecipazione democratica, miglioramento della governance e sostegno della società civile, agricoltura, sicurezza alimentare e accesso all’acqua, sviluppo umano, salute, educazione, sviluppo economico endogeno, inclusivo e sostenibile, del settore privato) e le seguenti aree geografiche: Africa Sub-Sahariana: Senegal , Mediterraneo: Tunisia, Europa Orientale: Bielorussia.

Potranno inoltre essere finanziate iniziative di capitalizzazione e di consolidamento dei risultati raggiunti con le precedenti iniziative nei seguenti Paesi considerati prioritari sulle base delle indicazioni ministeriali: Africa Sub-Sahariana: Etiopia, Kenya; Medio Oriente: Libano, Palestina.

Per quest'anno, le risorse complessivamente disponibili ammontano a 140 mila euro.

Le proposte dovranno pervenire entro il 1 ottobre 2017 esclusivamente tramite Pec all’indirizzo:

presidenza.dirgen@pec.regione.sardegna.it

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi al Servizio Rapporti internazionali e con l’Unione
Europea, nazionali e regionali, Viale Trento n.° 69 –-09123 Cagliari, al seguenti recapiti:
telefono: 070 606 2236/4506
email: sipilleri@regione.sardegna.it; mcrotti@regione.sardegna.it

Consulta i documenti


Informazione a cura dell'Urp della Presidenza


Ultimo aggiornamento: 03.08.17