Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


La Giunta stanzia 46,5 milioni per i consorzi di bonifica

Via libera a 46,5 milioni di euro per i Consorzi di bonifica della Sardegna. "Mai come oggi – commenta l’assessore Prato - la Regione sostiene i Consorzi di bonifica con stanziamenti importanti, in attesa di attuare un serio piano di riforma che ridia giuste funzioni agli enti e garantisca al mondo agricolo servizi adeguati, primo tra tutti un pezzo equo dell’acqua".
Campi della Marmilla coltivati
CAGLIARI, 30 MARZO 2010 - Dalla Giunta regionale via libera a 46,5 milioni di euro per i Consorzi di bonifica della Sardegna. Su proposta dell’assessore regionale dell’Agricoltura, Andrea Prato, l'Esecutivo ha stanziato 31,5 milioni per la manutenzione delle opere di bonifica, la gestione di rete e di impianti di sollevamento (compreso il concorso per le loro spese dell’energia elettrica) mentre gli altri 15 milioni sono destinati agli interventi inclusi nel Piano regionale di bonifica e di riordino fondiario. Entrambe le somme sono previste dalla legge Finanziaria regionale 2010.

"Mai come oggi - commenta l’assessore Prato - la Regione sostiene i Consorzi di bonifica con stanziamenti importanti, in attesa di attuare un serio piano di riforma che ridia giuste funzioni agli enti e garantisca al mondo agricolo servizi adeguati, primo tra tutti un pezzo equo dell’acqua".

Per quanto riguarda il primo stanziamento (31,5 milioni), la ripartizione tra i vari Consorzi è stata attuata sia dopo aver compiuto una ricognizione delle esigenze tra gli enti sia sulla base della superficie attrezzata netta. Inoltre, per consentire agli enti l’effettuazione delle opere il più velocemente possibile, la Giunta ha autorizzato il Servizio competente ad anticipare il 70 per cento della somma da erogare (esclusi gli interventi che i Consorzi realizzeranno sulla base di programmi autorizzati e per l’esecuzione dei quali sono previsti pagamenti in base agli stati di avanzamento).