Vai al contenuto della pagina

Nuovo tratto Ss 125, Cappellacci: "Opera strategica per l'Isola"
L'importante arteria (circa 354 Km) collega Cagliari con la parte orientale dell’Isola attraversando, prima nell’entroterra e poi sulla costa, le Province di Cagliari, dell’Ogliastra, di Nuoro e di Olbia e Tempio, per arrivare fino a Palau.

CAGLIARI, 25 MAGGIO 2010 - "Grazie a opere come questa la Sardegna può recuperare il divario infrastrutturale rispetto ad altre regioni, promuovere l’interazione tra le zone interne e le coste e rendere più facilmente raggiungibili, anche per i turisti, quei luoghi che fanno parte della nostra identità e del nostro patrimonio ambientale e paesaggistico: beni non delocalizzabili sui quali intendiamo fondare il futuro economico e sociale dell'Isola".

Così il presidente della Regione, Ugo Cappellacci, ha commentato l'inaugurazione del tratto dell'Orientale Sarda, la Strada Statale 125, che conduce da Capo Boi a Terra Mala. Alla cerimonia hanno preso parte il presidente dell’ANAS, Pietro Ciucci e l’assessore dei Lavori Pubblici, Angelo Carta.

L'importante arteria (circa 354 Km) collega Cagliari con la parte orientale dell’Isola attraversando, prima nell’entroterra e poi sulla costa, le Province di Cagliari, dell’Ogliastra, di Nuoro e di Olbia e Tempio, per arrivare fino a Palau.

"Una volta ultimati tutti i lotti - i lavori dovrebbero concludersi entro il 2012 - vi saranno notevoli benefici per la circolazione: si calcola che i tempi per compiere l’intero percorso fino a Tortolì, a una velocità media di 90 km/h, dovrebbero ridursi a circa 80 minuti contro gli attuali 170, percorsi a una velocità di circa 50 Km/h. L'assessore Carta ha sottolineato che i lavori sono stati eseguiti da maestranze sarde, che le gallerie sono state realizzate da minatori sardi e sono stati utilizzati travi e viadotti prodotti in Sardegna.

"Stiamo costruendo - ha aggiunto Carta - un nuovo rapporto di collaborazione con l’ANAS, che permetterà di superare le criticità riscontrate in passato e porterà alla realizzazione di opere infrastrutturali di importante valore strategico per l’Isola".

Condividi su:
Condividi su Delicious
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Yahoo bookmarks
Condividi su diggita
Condividi su Segnalo Alice
Condividi su Reddit
Condividi su Technorati
Condividi su My Space
Condividi su Digg
Condividi su Google Bookmarks
Condividi su Linkedin
Condividi su Virgilio Notizie
contattaci
Creative Commons License 2016 Regione Autonoma della Sardegna