Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Pubblicato il bando 2010 per il finanziamento dei pacchetti integrati di agevolazione per industria, artigianato e servizi.

Disponibili 60 milioni di euro per il finanziamento degli investimenti innovativi, la ricerca, la formazione e l'acquisto di servizi. Le domande, accompagnate dal piano di sviluppo aziendale, si presentano on line dal 24 novembre.
soldi
CAGLIARI, 22 NOVEMBRE 2010 - Il Centro regionale di programmazione ha pubblicato il bando Pia 2010 - industria, artigianato e servizi.

Il pacchetto integrato di agevolazione è uno strumento di incentivazione che permette l’erogazione di contributi per la realizzazione di investimenti produttivi innovativi, l’acquisizione di servizi reali, la realizzazione di attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale e lo svolgimento di attività di formazione attraverso la presentazione di un unico piano di sviluppo aziendale, articolato in piani specifici singolarmente ammissibili.

Sono a disposizione delle imprese 60 milioni di euro. I pacchetti integrati di agevolazione sono finalizzati al raggiungimento dei seguenti obiettivi:
- sostenere in maniera efficace le imprese nell’implementazione dei loro programmi di sviluppo aziendale;
- rafforzare i sistemi produttivi esistenti ed in via di formazione migliorando il livello di competitività delle singole imprese con l’adozione di innovazioni tecnologiche ed organizzative e la qualificazione del capitale umano;
- favorire la creazione e l’attrazione di nuove iniziative imprenditoriali nei settori strategici per l’economia regionale;
- accrescere la propensione ad innovare delle imprese regionali attraverso il potenziamento delle attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale nei settori di potenziale interesse per il sistema produttivo regionale e favorendo, al contempo, la creazione di reti di ricerca tra operatori pubblici e privati con la realizzazione di progetti pilota di innovazione tecnologica;
- accrescere la propensione a innovare del sistema delle imprese regionali attraverso l’individuazione di nuovi prodotti, la riqualificazione dei processi produttivi, il miglioramento della compatibilità ambientale e l’aumento della competitività;
- sostenere i processi di crescita e innovazione del sistema delle imprese, con particolare riferimento alle PMI;
- rafforzare e qualificare il sistema dei servizi materiali e immateriali alle imprese, favorendo la riqualificazione delle aree industriali esistenti;
- sostenere lo sviluppo di imprese della “green economy” e i processi interni di adeguamento produttivo finalizzati ad introdurre soluzioni tecnologiche e organizzative per il risparmio energetico e la produzione di energia da fonti rinnovabili (pacchetto verde).

Possono partecipare al bando Pia le piccole, medie grandi imprese che operano nei seguenti settori:
- Estrazione di minerali da cave e miniere
- Attività manifatturiere
- Trattamento e smaltimento dei rifiuti
- Attività di risanamento e altri servizi di gestione dei rifiuti
- Magazzinaggio e attività di supporto ai trasporti
- Attività di pulizia specializzata di edifici e di impianti e macchinari industriali
- Attività dei call center
- Attività di imballaggio e confezionamento per conto terzi
- Servizi di informazione e comunicazione
- Attività delle lavanderie industriali

Le iniziative agevolabili attraverso i pacchetti integrati di agevolazione sono esclusivamente piani di sviluppo aziendale. Ciascun piano di sviluppo aziendale deve essere organico e funzionale, da solo idoneo a conseguire gli obiettivi produttivi ed economici prefissati dall’impresa.

Le domande di accesso devono essere inserite sul sistema informatico predisposto dall’amministrazione regionale a partire dalle ore 10 del 24 novembre 2010 e fino alle ore 20 del 14 dicembre 2010.

Consulta i documenti

Informazione a cura dell'Urp della Presidenza