Vai al contenuto della pagina

Cooperazione: in arrivo 10 mln a sostegno del settore
"Destinatarie del progetto sono le cooperative costituite da più di dodici mesi, all'atto della presentazione della domanda", ha detto l'assessore Contu.
lavoro

ORISTANO, 8 NOVEMBRE 2013 - "La cooperazione è un settore strategico per lo sviluppo della Regione. A tal fine l'assessorato del lavoro sta predisponendo due interventi, finanziati dal Fondo sociale europeo. Il primo è un avviso da 1.500.000,00 di euro per l'erogazione di incentivi, a fondo perduto, a favore di cooperative di nuova costituzione che prevedono l'inserimento di almeno un disoccupato tra i soci lavoratori. Esorto, quindi, le associazioni a promuovere la formazione di nuove cooperative di produzione, in particolare nel settore agro-alimentare. Il secondo intervento, invece, consiste nella creazione di un fondo di ingegneria finanziaria, con una dotazione di 8.500.000,00 di euro, per la partecipazione al capitale delle cooperative operanti nell'isola". Lo ha annunciato l'assessore del lavoro, Mariano Contu, durante il suo intervento al I Congresso regionale "Cooperazione: la scelta per ripartire" di UN.I.COOP Sardegna, a Oristano.

"Il nostro obiettivo - ha spiegato Contu - è quello di sostenere il mondo della cooperazione, stimolando la crescita e la capacità imprenditoriale. In un momento, segnato da una congiuntura economica sfavorevole, in cui diventa sempre più difficile accedere al credito, il fondo offre alle cooperative nuove opportunità di capitalizzazione con ricadute positive sull’occupazione. Destinatarie del progetto sono le cooperative costituite da più di dodici mesi, all’atto della presentazione della domanda".

Condividi su:
Condividi su Delicious
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Yahoo bookmarks
Condividi su diggita
Condividi su Segnalo Alice
Condividi su Reddit
Condividi su Technorati
Condividi su My Space
Condividi su Digg
Condividi su Google Bookmarks
Condividi su Linkedin
Condividi su Virgilio Notizie
contattaci
Creative Commons License 2016 Regione Autonoma della Sardegna