Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Alluvione: Protezione civile, situazione stabile, sopralluogo Commissario Cicalò in Gallura

La situazione resta sotto controllo grazie anche alle condizioni meteo che continuano a migliorare su tutta l’Isola. Non ci sono variazioni rispetto agli ultimi aggiornamenti provenienti dalla Sala Operativa Regionale della Protezione civile.
CAGLIARI, 26 NOVEMBRE 2013 - Continua il lavoro incessante degli uomini impegnati nell’opera di soccorso degli sfollati e della messa in sicurezza dei territori ancora a rischio e il ripristino della viabilità. La situazione resta sotto controllo grazie anche alle condizioni meteo che continuano a migliorare su tutta l’Isola. Non ci sono variazioni rispetto agli ultimi aggiornamenti provenienti dalla Sala Operativa Regionale della Protezione civile. Si è, infatti, stabilizzato a quota 888 il numero degli sfollati. Restano 243 quelli assistiti mentre sono 645 quelli autonomi. Anche per questa giornata sono impegnate le forze della Protezione Civile, dei Vigili del fuoco, delle forze dell’ordine e di quelle militari con il supporto degli uomini dell’Ente foreste, del corpo forestale e delle associazioni di volontariato. Nello specifico sono impegnati 171 volontari (150 nel territorio di Olbia 21 in quello di Nuoro), 220 uomini dell’Ente foreste con 92 mezzi, 35 del Corpo forestale e di vigilanza ambientale della Regione Sarda con 15 mezzi. Proseguono, ma senza novità, le ricerche del disperso nelle campagne tra Bitti e Onanì. Il commissario delegato per l’emergenza, Giorgio Cicalò, è impegnato da stamane in Gallura per una serie di sopralluoghi, anche in elicottero, nei territori più colpiti per fare il punto della situazione con gli amministratori locali.