Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Inaugurata tratta Tram Settimo-Monserrato. Presidente Pigliaru: "Progetto su cui territorio ha dimostrato coesione"

"Oggi variamo un progetto attorno al quale il territorio ha dimostrato coesione e capacità di lavorare insieme - ha detto il presidente Pigliaru presente stamattina al taglio del nastro - lo sviluppo passa da qui, dall'integrazione delle energie allo scopo di raggiungere un obiettivo comune"."È un passaggio simbolico molto importante - ha aggiunto l’assessore dei Trasporti Massimo Deiana - perché da domani il capoluogo sarà collegato con la prima stazione dell’area vasta".
CAGLIARI, 3 APRILE 2015 - Con l’inaugurazione della tratta ‘Settimo San Pietro - San Gottardo’ la rete metropolitana su ferro si affaccia oltre il primo anello della città di Cagliari rappresentato dalla strada statale 554. In esercizio dalla prossima settimana, è la prima esperienza italiana di tram-treno, ossia un servizio con l’utilizzo di vetture tramviarie e convogli ferroviari nella medesima infrastruttura.

“Oggi variamo un progetto attorno al quale il territorio ha dimostrato coesione e capacità di lavorare insieme - ha detto il presidente Francesco Pigliaru presente stamattina al taglio del nastro - lo sviluppo passa da qui, dall’integrazione delle energie allo scopo di raggiungere un obiettivo comune”.
“È un passaggio simbolico molto importante - ha aggiunto l’assessore dei Trasporti Massimo Deiana - perché da domani il capoluogo sarà collegato con la prima stazione dell’area vasta”.

La linea MetroCagliari presentata stamane alla stampa con i sindaci e i vertici dell’Azienda regionale trasporti è costata circa tre milioni di euro, utilizzati per l’elettrificazione del percorso, i nuovi sistemi di segnalamento, l’adeguamento alle norme di sicurezza e la nuova stazione di Selargius in corso di realizzazione. Il progetto ha richiesto una complessa organizzazione aziendale. Per esempio è stato necessario armonizzare i regolamenti dei due diversi sistemi di mobilità: il tram segue il codice della strada mentre i treni hanno modalità di funzionamento specifiche per ciascuna linea.

“Quello di oggi è un punto di partenza - ha continuato Massimo Deiana - stiamo infatti cercando le risorse, da inserire nei prossimi programmi comunitari, per estendere i collegamenti a Soleminis, Serdiana, Dolianova, Sinnai e Maracalagonis senza penalizzare il sistema ferroviario storico che continuerà a svolgere il proprio ruolo in un contesto più moderno e specializzato”.

Dalla stazione di Settimo sarà ora possibile raggiungere il centro di Cagliari in meno di mezz'ora, con tempi ed orari certi, saranno attivati da Arst servizi navetta con Maracalagonis e Sinnai ed è stato realizzato anche un ampio parcheggio di scambio. I biglietti per la nuova tratta avranno lo stesso costo di quelli utilizzati per MetroCagliari, in attesa di un riordino complessivo dell'intero sistema tariffario suburbano. La lunghezza del percorso Settimo San Pietro - San Gottardo è di 4 chilometri e 250 metri, il tempo di percorrenza su binario unico sarà di 6 minuti. Tre le stazioni: oltre quelle di partenza e di arrivo si aggiungerà appunto quella di Selargius in costruzione.