Prova la versione BETA del sito e invia la tua opinione
Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Reati contro l'ambiente, Spano: finalmente uno strumento forte per la difesa del territorio

Disastro ambientale, inquinamento ambientale, traffico e abbandono di materiale ad alta radioattività, impedimento del controllo e omessa bonifica. Sono i cinque nuovi reati introdotti dal provvedimenti cui il Senato ha dato il via libera.
assessorato Ambiente
CAGLIARI, 20 MAGGIO 2015 - Disastro ambientale, inquinamento ambientale, traffico e abbandono di materiale ad alta radioattività, impedimento del controllo e omessa bonifica. Sono i cinque nuovi reati introdotti dal provvedimenti cui il Senato ha dato il via libera ieri sera. "E' grande motivo di soddisfazione l'introduzione di queste importanti novità in materia di delitti contro l'ambiente" commenta l'assessore regionale della Difesa dell'Ambiente Donatella Spano.

"Da tempo aspettavamo questo momento. Oggi l'Italia ha uno strumento più forte per la difesa del territorio" aggiungendo l'Assessore, spiegando che la nuova legge prevede un aumento dei termini di prescrizione dei reati ed introduce una serie di aggravanti e di misure riparative. "Un cambiamento estremamente positivo a tutto vantaggio del nostro Paese che in tal modo si allinea con le nazioni più avanzate in materia di tutela ambientale. Questo risultato è stato il frutto di un lungo ed ampio lavoro che ha visto il coinvolgimento, in uno sforzo sinergico, di tutto il Parlamento, e il sostegno delle associazioni ambientaliste".