Vai al contenuto della pagina

Torna il Sardinian Job Day: il 12 e il 13 febbraio a Cagliari due ricche giornate di eventi dedicati al lavoro nel settore turistico
Saranno due dense giornate, dedicate in questa edizione al lavoro nel settore turistico, ricche di convegni, seminari e laboratori, eventi e dimostrazioni, con esperti, addetti ai lavori, operatori e rappresentanti istituzionali come il Ministro del Lavoro Giuliano Poletti e il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Luca Lotti.

CAGLIARI, 15 GENNAIO 2016 - Dopo le riuscite edizioni dell'anno passato a Cagliari e Alghero, torna il Sardinian Job Day. L'iniziativa, organizzata dalla Regione, è in programma a Cagliari venerdì 12 e sabato 13 febbraio. Saranno due dense giornate, dedicate in questa edizione al lavoro nel settore turistico, ricche di convegni, seminari e laboratori, eventi e dimostrazioni, con esperti, addetti ai lavori, operatori e rappresentanti istituzionali come il Ministro del Lavoro Giuliano Poletti e il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Luca Lotti. Naturalmente non mancherà uno spazio qualificato di contrattazione in cui creare l’occasione di incontro fra domanda e offerta di lavoro: al Sardinian Job Day 2016 si terranno veri e propri colloqui di selezione, sulla base delle richieste pubblicate dalle aziende che si possono consultare e alle quali ci si può candidare online sul sito www.sardinianjobday.it.

Gli spazi della Fiera Internazionale della Sardegna - che ospitano la manifestazione - si trasformeranno così, per 48 ore, in una vera e propria "Cittadella del lavoro", con aree espositive e banchetti informativi. Un luogo vivace e stimolante da visitare soprattutto per i giovani, in cui si parlerà di politiche attive e di servizi per il lavoro e dove si potranno anche frequentare mini corsi per acquisire maggiori competenze nelle attività essenziali da mettere in atto quando si va alla ricerca di un’occupazione, dall’elaborazione di curriculum e video presentazioni alla cura della web reputation alle tecniche di coaching.

GLI ASSESSORI MURA E MORANDI – "Il Job Day è un'iniziativa per noi molto importante, che replichiamo dopo l’esperienza positiva dell’anno scorso e che dedichiamo a un settore trainante per la nostra economia", dice l’assessore regionale del Lavoro Virginia Mura. "Sarà un’occasione di incontro domanda e offerta per gli operatori, ma anche un’occasione per dare ai nostri ragazzi un orientamento, affinché possano cogliere le tante opportunità occupazionali che questo settore offre”. “Ripartiamo dal lavoro, punto nodale del piano strategico di sviluppo turistico in Sardegna, definito dal mio assessorato”, afferma l’assessore del Turismo Francesco Morandi. “Due sono gli aspetti fondamentali. L’occupazione: il turismo è uno dei comparti nell’Isola che cresce costantemente. La qualificazione: il mercato richiede competenze e professionalità”. In questa direzione si muove l’azione sinergica tra assessorati del Lavoro e del Turismo, anche nell’ottica di svincolarsi dalla logica della stagionalità. Una statistica derivante da studi fatti negli Stati Uniti rivela, infatti, che ogni 33 turisti sul territorio si genera un posto di lavoro: motivazione ulteriore per accrescere il volume dei flussi in entrata in Sardegna, che nelle ultime due annate hanno fatto registrare un’impennata sostanziale (+10% di presenze turistiche nel 2015 rispetto al 2014 e +8% del 2014 rispetto al 2013).

IL MATCHING D/O – Sono già quasi 500 – tra offerte di lavoro e tirocini - le posizioni aperte dallo scorso dicembre, da parte di aziende operanti nel settore turistico, alcune delle quali di peso internazionale, su cui verranno effettuati, nella due giorni del Sardinian Job Day, i colloqui con i candidati preselezionati online. Le aziende accreditate possono ancora inserire annunci per cercare i profili professionali di cui necessitano sul sito www.sardinianjobday.it. Sullo stesso sito i candidati possono rispondere agli annunci e mettere a disposizione il proprio curriculum: saranno preselezionati (a cura dei Csl e degli operatori dell’Agenzia regionale per il Lavoro) i profili più allineati alle competenze richieste, che saranno invitati a sostenere un colloquio in presenza, durante il Sardinian Job Day. Al 14 gennaio sono quasi 4.500 le candidature pervenute. Le figure più ricercate sono quelle che connotano da sempre il lavoro in questo settore, dai camerieri al cuoco chef, dall’accompagnatore turistico ai ruoli di direzione e management di strutture ricettive. Non mancano vacancies per istruttore di vela, animatore, giardiniere e disk jokey.

MODALITA' DI ISCRIZIONE - I candidati interessati agli annunci devono accedere al portale con le proprie credenziali (Codice Fiscale e password inserita in fase di registrazione). Per gli utenti non ancora registrati si consiglia di prendere visione della Guida alla registrazione. Le aziende accreditate possono inserire degli annunci per la ricerca di determinati profili professionali e i candidati possono rispondere agli annunci e mettere a disposizione delle aziende il proprio CV, entro e non oltre il 27 gennaio 2016.

CONVEGNI – Nel corso della due giorni vi saranno anche due momenti di approfondimento. Nella prima giornata, venerdì 12, è in programma un convegno sui temi del lavoro nel turismo con la partecipazione del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Luca Lotti, del presidente della II commissione del Consiglio regionale Gavino Manca, il presidente dell’Anpal (Agenzia Nazionale Politiche attive del Lavoro) Maurizio Del Conte e degli assessori regionali del Lavoro Virginia Mura e del Turismo Francesco Morandi. L’indomani, sabato 13, si fa il bis con un confronto pubblico sulle opportunità di lavoro per i giovani dopo il Jobs Act tra il presidente della Regione Francesco Pigliaru e il ministro del Lavoro Giuliano Poletti. Agli appuntamenti saranno presenti gli studenti dell’ultimo anno di alcuni istituti superiori. Sul sito www.sardinianjobday.it è possibile registrarsi ad ogni singolo evento.

SEMINARI, LABORATORI E EVENTI – Ad arricchire ulteriormente il SJDT 2016 sarà un fitto programma di seminari di approfondimento sulle diverse tipologie di turismo e sulle sue professioni e laboratori di ricerca attiva del lavoro in cui, con l’ausilio di esperti di orientamento, saranno forniti utili consigli su come predisporre un cv che venga preso effettivamente in considerazione, su come curare la propria reputazione sul web e sull’importanza delle tecniche di coaching. Alcuni testimonial del settore turistico e dei settori collegati illustreranno la propria esperienza personale e risponderanno alle domande dei partecipanti. Le scuole alberghiere si confronteranno in prove di accoglienza, cucina e sala e una giuria composta da nomi di prestigio del settore valuterà i giovani più talentuosi. Nell’area saranno presenti espositori e postazioni dedicate all’offerta formativa collegata al settore turistico, punti dove acquisire informazioni dagli operatori e dalle associazioni che rappresentano le diverse professioni del comparto.

Il Sardinian Job Day Turismo 2016 è organizzato dall’Agenzia regionale per il lavoro della Regione Sardegna in partenariato con gli assessorati regionali del Lavoro e del Turismo, la Provincia di Cagliari, la Fiera internazionale della Sardegna e l’Ufficio scolastico regionale. Maggiori informazioni su www.sardinianjobday.it e all’indirizzo mail: sjdt2016@agenzialavorosardegna.it

Condividi su:
Condividi su Delicious
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Yahoo bookmarks
Condividi su diggita
Condividi su Segnalo Alice
Condividi su Reddit
Condividi su Technorati
Condividi su My Space
Condividi su Digg
Condividi su Google Bookmarks
Condividi su Linkedin
Condividi su Virgilio Notizie
contattaci
Creative Commons License 2016 Regione Autonoma della Sardegna