Vai al contenuto della pagina

La Rete Natura 2000
E' un sistema coerente di aree presenti nel territorio dell’Unione europea, destinate alla salvaguardia della diversità biologica mediante la conservazione degli habitat naturali, seminaturali, nonché della flora e della fauna selvatiche indicati negli allegati delle Direttive 92/43/CEE del 21 maggio 1992 "Direttiva Habitat" e 79/409/CEE del 2 aprile 1979 "Direttiva Uccelli".
Costa di Alghero

La Rete Natura 2000 è composta prevalentemente da due tipi di aree: i Siti di Importanza Comunitaria (SIC), attualmente proposti e destinati a divenire Zone Speciali di Conservazione (ZSC), previsti dalla Direttiva "Habitat" e le Zone di Protezione Speciale (ZPS), previste dalla Direttiva "Uccelli". Alle suddette aree si applicano le misure di conservazione necessarie al mantenimento o al ripristino in uno stato di conservazione soddisfacente, degli habitat naturali e/o delle specie animali e vegetali. Alcuni tra questi ultimi vengono ritenuti prioritari e, poiché rischiano di scomparire, la Commissione europea ha una particolare responsabilità per la loro conservazione.

I proposti siti di importanza comunitaria (pSIC) sono aree che, nella regione biogeografica cui appartengono, per la Sardegna quella mediterranea, contribuiscono in modo significativo a mantenere o a ripristinare, in uno stato di conservazione soddisfacente, gli habitat e/o le specie riportate negli allegati delle Direttive "Habitat" e "Uccelli", la cui importanza è riconosciuta a livello comunitario.

Le Zone di Protezione Speciale (ZPS) sono i territori più idonei a garantire, nella loro area di distribuzione, la conservazione attraverso la protezione, gestione e regolazione delle specie di uccelli, inserite nell’allegato I della Direttiva "Uccelli", viventi allo stato selvatico nel territorio europeo.

Le Aree di Collegamento Ecologico Funzionale sono delle aree che, per la loro struttura lineare e continua (corsi d’acqua con le relative sponde) o il loro ruolo di collegamento (come le zone umide o le aree forestali) sono essenziali per la migrazione, la distribuzione geografica e lo scambio genetico di specie selvatiche.

Documenti correlati:
Elenco e cartografia delle zone di protezione speciale [file.pdf]
Elenco e cartografia dei Proposti Siti di Importanza Comunitaria al 1° aprile 2004 [file.pdf]
Guida metodologica alle disposizioni dell'art. 6, paragrafi 3 e 4 della Direttiva 92/43/CEE [file.pdf]
Guida all'interpretazione dell'art. 6 della Direttiva 92/43/CEE [file.pdf]
Linee guida per la gestione dei siti di Natura 2000 - Decreto del Ministero dell’Ambiente del 03/09/2002, n. 224 [file.pdf]

Consulta la normativa:
Direttiva europea 2 aprile 1979, n. 79/409/CEE [file.pdf]
Direttiva europea 21 maggio 1992, n. 92/43/CEE [file.pdf]
Legge 11 febbraio 1992, n. 157 [file.pdf]
Decreto del Presidente della Repubblica 8 settembre 1997, n. 357 [file.pdf]
Legge Regionale 29 luglio 1998, n. 23

Condividi su:
Condividi su Delicious
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Yahoo bookmarks
Condividi su diggita
Condividi su Segnalo Alice
Condividi su Reddit
Condividi su Technorati
Condividi su My Space
Condividi su Digg
Condividi su Google Bookmarks
Condividi su Linkedin
Condividi su Virgilio Notizie
contattaci
Creative Commons License 2016 Regione Autonoma della Sardegna