Vai al contenuto della pagina

"Diamo un calcio all'intolleranza" nei campi del Cagliari calcio: il 20 marzo Spanu ad Asseminello illustrerà le finalità dell'iniziativa
All'iniziativa, ideale seguito dell'evento organizzato lo scorso 16 dicembre nei campi di "Sa Rodia", a Oristano, prenderanno parte 128 giovani, richiedenti protezione internazionale, provenienti dai centri di accoglienza dislocati in tutto il territorio regionale.
Un calcio all'intolleranza

CAGLIARI, 17 MARZO 2017 - Lunedì 20 marzo, nel centro sportivo del Cagliari Calcio "Asseminello", in località "Sa Ruina" ad Assemini, si svolgerà la seconda giornata di sport nell’ambito della manifestazione "Diamo un calcio all'intolleranza", organizzata dalla Regione in collaborazione con la FIGC Sardegna, la società Cagliari Calcio e l’Associazione ex Rossoblù.
I media sono invitati a conoscere e condividere le finalità del progetto che saranno illustrate, alle ore 11, dall’assessore degli Affari Generali con delega all’immigrazione Filippo Spanu.
All'iniziativa, ideale seguito dell’evento organizzato lo scorso 16 dicembre nei campi di "Sa Rodia", a Oristano, prenderanno parte 128 giovani, richiedenti protezione internazionale, provenienti dai centri di accoglienza dislocati in tutto il territorio regionale. I giovani, a partire dalle 9, daranno vita ad un torneo di calcio diretto da arbitri della FIGC e sotto la supervisione di diversi tecnici delle associazioni sportive isolane.

Condividi su:
Condividi su Delicious
Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su Yahoo bookmarks
Condividi su diggita
Condividi su Segnalo Alice
Condividi su Reddit
Condividi su Technorati
Condividi su My Space
Condividi su Digg
Condividi su Google Bookmarks
Condividi su Linkedin
Condividi su Virgilio Notizie
contattaci
Creative Commons License 2017 Regione Autonoma della Sardegna