Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Missione Regione Sardegna in Senegal. Spanu: progetti di cooperazione fondamentali per bloccare flussi migratori

"La presenza delle aziende sarde - ha detto Spanu - testimonia il forte interesse dei nostri imprenditori che intravedono nel mercato senegalese concrete opportunità di investimento in particolare nei settori dell'edilizia, dell'efficientamento energetico, della pesca e dell'agroalimentare".
Visita in Senegal
DAKAR, 18 MAGGIO 2017 - L'incontro con i responsabili dell'Apix, agenzia senegalese che si occupa di promuovere investimenti e grandi lavori, ha aperto la missione della Regione Sardegna nel paese africano con l’assessore degli Affari generali, Filippo Spanu, in rappresentanza del presidente Francesco Pigliaru. Presenti anche alcuni rappresentanti del mondo imprenditoriale sardo e due funzionari di Forestas: l'agenzia regionale è infatti attivamente impegnata nel paese africano nella realizzazione di progetti finalizzati alla salvaguardia di territori minacciati dal processo di desertificazione. A seguire, i colloqui con l'ambasciatore italiano, Francesco Paolo Venier, e con Clemens Schroeter, responsabile dell'Economia e delle Politiche sociali della Delegazione dell'Unione europea a Dakar. Spanu ha ricordato che il Senegal è uno dei più importanti interlocutori della Regione Sardegna ed ha sottolineato il significato strategico della cooperazione decentrata e i compiti che in questo ambito spettano alle Regioni.

La Sardegna, con il presidente Pigliaru nel ruolo di coordinatore in materia di cooperazione internazionale in seno alla Conferenza delle Regioni, sta stimolando la realizzazione di progetti e scambi di buone pratiche con un obiettivo strategico: contribuire a creare in loco le condizioni per un processo virtuoso che aiuti ad arrestare il fenomeno delle migrazioni.

"La presenza delle aziende sarde - ha aggiunto Spanu - testimonia il forte interesse dei nostri imprenditori che intravedono nel mercato senegalese concrete opportunità di investimento in particolare nei settori dell'edilizia, dell'efficientamento energetico, della pesca e dell'agroalimentare. L'Apix può svolgere un ruolo determinare nel favorire, con agevolazioni fiscali e procedure amministrative semplificate, l'ingresso dei nostri imprenditori nel mercato senegalese. Sfirs e Sardegna Ricerche possono essere preziosi interlocutori di Apix per il rafforzamento delle relazioni economiche". Domani è in programma la firma dell’importante intesa in materia ambientale tra la Regione Sardegna e il Groupement d’Interet Communautaire di Bossea della Regione di Matam, nel Senegal Nord-orientale.