Prova la versione BETA del sito e invia la tua opinione
Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Airgun, no al progetto dalla Commissione tecnica Ministero. Pigliaru e Simeoni: "Le voci della Sardegna e della Corsica ascoltate"

La grande ricchezza delle nostre due isole è il patrimonio immateriale e ambientale e dobbiamo fare in modo che possano presentarsi al mondo in tutta l’integrità del loro straordinario paesaggio. Il nostro impegno comune va in questa direzione e applicheremo sempre il principio di precauzione perché impatti negativi non ne mettano a rischio il valore ambientale, culturale, turistico e sociale. La forte intesa tra Corsica e Sardegna ha rafforzato certamente la posizione condivisa, contribuendo a portare a casa il risultato sperato". Lo dichiarano il presidente della Regione Sardegna Francesco Pigliaru e il Presidente del Consiglio esecutivo della Corsica, Gilles Simeoni.
Mare coste spiagge
CAGLIARI, 31 MAGGIO 2017 - "La nostra voce è stata ascoltata e siamo molto soddisfatti del parere negativo espresso dalla commissione tecnica Via-Vas del Ministero dell'Ambiente per una prospezione geofisica con la tecnica Airgun. Abbiamo aree marine dalla vocazione importante e prevalente rispetto agli interessi di società in cerca di un profitto ad alto impatto ambientale. La grande ricchezza delle nostre due isole è il patrimonio immateriale e ambientale e dobbiamo fare in modo che possano presentarsi al mondo in tutta l’integrità del loro straordinario paesaggio. Il nostro impegno comune va in questa direzione e applicheremo sempre il principio di precauzione perché impatti negativi non ne mettano a rischio il valore ambientale, culturale, turistico e sociale. La forte intesa tra Corsica e Sardegna ha rafforzato certamente la posizione condivisa, contribuendo a portare a casa il risultato sperato".

Lo dichiarano il presidente della Regione Sardegna Francesco Pigliaru e il Presidente del Consiglio esecutivo della Corsica, Gilles Simeoni.


Leggi anche la notizia ""Airgun. Spano e Giovannini su stop al progetto: "Continuiamo a lavorare insieme per il nostro ambiente e la nostra economia""