Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Da eGos a Comunas, coinvolti gli enti locali

Soppresso il progetto eMounsar, trasformato eGos: si punta a una migliore gestione delle risorse e al coinvolgimento di tutti i Comuni.
Gavoi
CAGLIARI, 21 GIUGNO 2007 - Il progetto eMounsar era stato selezionato a seguito della pubblicazione dell'avviso per la prima fase di attuazione dell'e-government nelle Regioni ed Enti locali, che si è sviluppata tra ottobre 2001 ed aprile 2003, secondo tre linee di azione fortemente correlate fra loro: la promozione di progetti di e-government volti allo sviluppo di servizi infrastrutturali e servizi finali all'utenza, la definizione di un comune quadro tecnico e metodologico di riferimento, la creazione della rete dei Centri regionali di competenza.

A seguito dell'esperimento di due tentativi di gara, entrambi andati deserti, e di uno stato di attuazione di poco superiore allo 0%, il Ministero per l'Innovazione e le tecnologie ha deciso di risolvere la convenzione di finanziamento del progetto. Di conseguenza, la Regione ha adottato analoga decisione e ha proceduto alla risoluzione del rapporto, provvedendo anche al recupero dell'anticipazione erogata e alla conservazione di tutte le somme (circa 4 milioni di euro).

Anche il progetto eGos era stato selezionato alla luce dell'avviso per la prima fase di attuazione dell'e-government nelle Regioni ed Enti locali. Il progetto, durante la fase di attuazione, a seguito del recepimento degli indirizzi adottati dalla Giunta regionale, è stato rimodulato per garantire la sua evoluzione verso Comunas (delibera della Giunta regionale n. 55/21 del 29 novembre 2005). Tale operazione ha consentito il disimpegno di circa 1,4 milioni di euro, originariamente destinati alla realizzazione ed alla fase di conduzione.

Comunas ha appena concluso la prima fase del progetto di attuazione (che ha visto l'adesione di 375 Comuni sardi su 377) e si appresta ad iniziare la seconda fase, anche alla luce del bando di gara aperto a tutte le società del settore tecnologico, chiamate a implementare i contenuti.


Visita il portale Comunas