Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


Pagamento fermo biologico, stabilite le nuove modalità

Firmato il decreto che stabilisce le nuove modalità di pagamento delle indennità del fermo biologico. La firma dell'assessore della Difesa dell'ambiente dà il via alla procedura per il pagamento che riguarda circa 3.000 operatori del settore pesca per un importo complessivo di quasi 6 milioni di euro.
Pesca
CAGLIARI, 11 OTTOBRE 2007 - L'assessore della Difesa dell'ambiente, Cicito Morittu, ha firmato il decreto che stabilisce le nuove modalità di pagamento delle indennità del fermo biologico. La firma dà il via alla procedura per il pagamento che riguarda circa 3.000 operatori del settore per un importo complessivo di quasi 6 milioni di euro.

Sono state superate le osservazioni della Commissione europea al precedente provvedimento. Questa modalità di pagamento è stata adottata utilizzando il nuovo regolamento comunitario del 24 luglio 2007, che ha elevato il massimale di aiuto concedibile alle imprese di pesca, sino a 30mila euro, in regime di "de minimis".

Il decreto, preannunciato dall'assessore Morittu in un recente intervento in Consiglio regionale, consente di dare una prima, forte risposta alle attese del settore produttivo della pesca mentre si porta avanti il confronto sulle misure strutturali contenute nella legge regionale n. 3 del 2006 e nel nuovo quadro comunitario 2007-2013.

In questo senso, anche la recente riorganizzazione dei Servizi degli Assessorati regionali, con l'attribuzione all'Assessorato dell'Agricoltura delle competenze in materia di pesca, contribuirà ad affrontare in modo più organico, rispetto al quadro nazionale, le problematiche del settore, e consentirà di rispondere in modo più efficace alle necessità del mondo della pesca, in una fase generale di difficoltà dei comparti produttivi primari.

-Consulta il decreto
-Consulta la determinazione
-Consulta l'allegato alla determinazione