Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


La rivoluzione nei trasporti interni

E' stato approvato dal Consiglio dei Ministri il trasferimento alla Regione del trasporto pubblico locale. Sono molte le novità legate a questo provvedimento: fra queste i biglietti gratuiti per le persone sopra i 65 anni e per gli studenti universitari fuori sede che devono far rientro a casa. Il tragitto Cagliari-Sassari in treno in due ore con i treni pendolanti. Il progetto di una metropolitana di superficie nell'area vasta cagliaritana.
ferrovie
CAGLIARI, 11 GENNAIO 2008 - Sarà firmato nei prossimi giorni dal Presidente della Repubblica il decreto legislativo che assegna alla Regione Sardegna la titolarità sul Trasporto pubblico locale. Lo hanno annunciato questo pomeriggio in una conferenza stampa il Presidente della Regione, Renato Soru, e l'assessore dei Trasporti, Sandro Broccia, indicando anche tutte le novità che il decreto del Consiglio dei Ministri porterà al sistema dei trasporti nell'isola. Nella sostanza vengono trasferite alla Regione la proprietà di Ferrovie Meridionali Sarde e Ferrovie della Sardegna, con tutti i loro beni e immobili, e la titolarità del contratto con Trenitalia (oggi in capo al Ministero dei Trasporti).

Con questo passaggio, che conclude un percorso di dieci anni, la Regione ottiene la responsabilità diretta sul trasporto pubblico locale che si effettua all'interno del territorio regionale e delle risorse, pari a 58 milioni di euro in tre anni. Tutto questo, oltre a garantire un trasporto più efficiente e di basso impatto ambientale da parte delle Fds, segna anche una serie di importanti novità, fra le quali alcune realizzate in tempi molto brevi: come il trasporto pubblico gratuito per tutti i pensionati sopra i 65 anni e il trasporto gratuito per gli universitari fuori sede per il rientro a casa nel fine settimana. Altri obiettivi concreti sono il rinnovo totale del parco macchine e la copertura del tratto Cagliari-Sassari su rotaie in due ore, con l'acquisto di treni pendolanti.

Inoltre, ha detto il Presidente Soru, "siamo desiderosi di discutere con tutti i Comuni dell'area vasta la rete della metropolitana di superficie sui binari delle Fds. Vogliamo festeggiare il trasferimento e questa assunzione di responsabilità: credo che l'Assessorato regionale dei Trasporti mai è stato così attivo come in questa legislatura".

"Il trasporto gratuito per gli anziani over 65 e una politica studiata per gli studenti pendolari - ha concluso Soru - è anzitutto un modo per restituire un po' di potere d'acquisto alle famiglie".