Vai al contenuto della pagina

Logo Regione Sardegna


ACCERTAMENTO DEI DANNI CAUSATI ALLE AZIENDE AGRICOLE DA EVENTI ATMOSFERICI

Ultimo aggiornamento: 2017-05-05 22:03:09

Dove rivolgersi:
L'evento calamitoso deve essere segnalato dai comuni al servizio territoriale di Argea competente per territorio (consulta l'elenco nel campo allegati)


Assessorato dell'agricoltura e riforma agro-pastorale
Servizio competitività delle aziende agricole
Via Pessagno n. 4 - 09126 Cagliari
Tel:0706066240 Fax:0706066270
Email:

Giorni e orario di ricevimento: Dal lunedì al venerdì dalle ore 11 alle ore 13; i pomeriggi di martedì e mercoledì dalle ore 16 alle ore 17.

Per informazioni ed accesso agli atti
Ufficio Relazioni con il Pubblico dell'Agricoltura e Riforma Agro-Pastorale
Via Pessagno n. 4 - 09126 Cagliari
Tel:070/6067034 Fax:070/6066286
Email:
Giorni e orario di ricevimento: dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 13, il pomeriggio lunedì e mercoledì dalle 16 alle 17

Destinatari:
Imprenditori agricoli, loro organizzazioni di rappresentanza, comuni.

Gli imprenditori agricoli o le loro organizzazioni di rappresentanza denunciano ai comuni competenti i danni alle aziende causati dagli eventi calamitosi.

Termini di conclusione del procedimento:
90 giorni decorrenti dalla data di cessazione dell'evento (vedi Normativa Delibera della Giunta Regionale n. 7/2 del 30/01/2009)
Documentazione:
Il Comune deve segnalare l'evento calamitoso al servizio territoriale di Argea utilizzando la scheda di segnalazione allegata alle direttive (allegato 1.B)

Modulistica:
Scheda segnalazione danni [file .rtf]
Modalità o descrizione:
L'Amministrazione comunale sul cui territorio si è verificato un danno alle aziende agricole a causa di eventi atmosferici eccezionali, previsti nel Piano assicurativo agricolo annuale, deve segnalare al Servizio territoriale di Argea competente per territorio l’evento dannoso entro 10 giorni dalla sua conclusione, per la delimitazione delle aree colpite.

Il Servizio territoriale di Argea:
- entro 20 giorni dalla cessazione dell'evento, acquisisce le informazioni meteorologiche prodotte dal Servizio agrometeorologico regionale (SAR), procede agli accertamenti e alla conseguente redazione della relazione tecnica (anche se negativa), dandone notifica ai comuni interessati che hanno 5 giorni per le loro osservazioni;
- entro 45 giorni dalla cessazione dell'evento, valuta le osservazioni e trasmette la relazione definitiva con la proposta di delimitazione delle aree colpite al Servizio affari generali, credito agrario e controllo Agenzie dell'Assessorato dell'Agricoltura e riforma agro-pastorale tramite l'Area di coordinamento di Argea.

L'Area di coordinamento di Argea prima dell'invio all'Assessorato provvederà ad attestare la regolarità e la completezza della documentazione controfirmandola in calce.

L'Assessorato dell'Agricoltura:
- entro 20 giorni dal ricevimento, predispone la proposta di deliberazione per la declaratoria della eccezionalità dell'evento e per la delimitazione delle aree colpite, che sarà valutata dall'Assessore dell'Agricoltura e approvata dalla Giunta regionale;
- entro il 30 gennaio dell'anno successivo a quello in cui si è verificato l'evento, predispone gli atti per la trasmissione alla Direzione regionale dell'Istituto nazionale per la previdenza sociale (Inps) delle delimitazioni approvate dalla Giunta regionale.

Normativa di Riferimento:
- Legge n. 296 del 27/12/2006, art. 1 comma 1097 - (finanziaria nazionale 2007)
- Decreto Legislativo n.102 del 29/03/2004 e successive modifiche, art. 4 - interventi finanziari a sostegno delle imprese agricole
- Decreto Legislativo n. 82 del 18/04/2008 - modifiche al decreto legislativo 29 marzo 2004, n. 102, recante interventi finanziari a sostegno delle imprese agricole
- Delibera della Giunta Regionale n. 51/20 del 24/09/2008 - disciplina relativa all’iter procedurale ai fini dell’accertamento dei danni derivanti da calamità naturali o eventi eccezionali e da avverse condizioni atmosferiche. Modifica deliberazione n. 49/16 del 28.11.2006 - Nuove direttive di attuazione
- Delibera della Giunta Regionale n. 7/2 del 30/01/2009 - Modifica della deliberazione della Giunta Regionale n. 51/20 del 24.9.2008, concernente “Disciplina relativa all’iter procedurale ai fini dell’accertamento dei danni derivanti da calamità naturali o eventi eccezionali e da avverse condizioni atmosferiche.
Allegati e collegamenti:
- Elenco servizi territoriali di Argea
- Sportelli Urp territoriali
Procedimenti collegati:
ACCERTAMENTO DEI DANNI CAUSATI ALLE AZIENDE AGRICOLE DA CALAMITA' NATURALI, EVENTI ECCEZIONALI E AVVERSITA' ATMOSFERICHE (Interventi compensativi)
Informazione a cura dell'Urp della Presidenza